Sono preoccupata per una gravidanza perché ho ben 17 giorni di ritardo…

Ho avuto un rapporto non protetto la notte del 13/05 e all’ indomani mattina ho assunto la pillola del giorno dopo. Ho avuto perdite ematiche rosso chiaro.

Salve per favore vorrei informazioni sulla mia situazione non so a chi rivolgermi ..
Allora il mio ultimo ciclo è arrivato il 30/04/17 Ed è terminato il 5/05 .. ho avuto un rapporto non protetto la notte del 13/05 e all’ indomani mattina ho assunto la pillola del giorno dopo..la settimana seguente ho avuto rapporto con preservativo controllando che non si fosse rotto..quindi fino a qua tutto normale..
Poi dal 24 al 26 maggio ho avuto perdite ematiche rosso chiaro ma non erano abbondanti quasi impercettibili.. il ciclo seguente doveva arrivare il 28/05 E terminare il 3/06 .. oggi è il 14/06 E ancora non ce nemmeno l’ombra di ciclo..
Sono preoccupata se si tratta di gravidanza perché sono ben 17 giorni di ritardo ..
Potete aiutarmi grazie in anticipo.

Melissa, 23 anni


Cara Melissa,
hai fatto bene a scriverci, a volte solo avendo più informazioni possiamo provare a dare un contenimento alle nostre ansie e paure.
Tecnicamente hai assunto la pillola del giorno dopo nei tempi e modalità corrette per cui l’efficacia dovrebbe essere molto elevata. La funzionalità della pdgd è proprio legata alla capacità di inibire l’ovulazione e rendere l’ambiente ostile ad un possibile concepimento.
Il contraccettivo di emergenza è un farmaco a tutti gli effetti e in quanto tale può indurre delle risposte non funzionali dell’organismo che deve far fronte ad un improvviso ed elevato apporto ormonale. I sintomi variano da donna a donna in quanto sono strettamente legati alla funzionalità individuale dell’organismo. Possono esserci episodi di nausea, cefalea, dolori pelvici ma possono anche presentarsi delle irregolarità nel ciclo, come episodi di spotting, anticipi e ritardi del ciclo. Tutta questa sintomatologia dovrebbe rientrare in un paio di mesi.
In una consulenza online non possiamo fare diagnosi o dare delle risposte certe, perchè mancano non solo degli strumenti di approfondimento ma anche tutta la raccolta della storia anamnestica, ma da quello che ci hai raccontato non dovrebbero esserci particolari rischi n quanto hai assunto il contraccettivo in tempi abbastanza rapidi.
Potresti però fare un test di gravidanza, facilmente reperibile in farmacia, valido sin dal primo giorno di ritardo, oppure potresti confrontarti con il tuo ginecologo di fiducia o recarti presso un Consultorio della tua zona dove troverai una équipe di esperti che in forma gratuita e garantendo la privacy potranno darti tutte le risposte che cerchi.
Un caro saluto!