Oggi pomeriggio mentre schiacciavo un pisolino ho fatto un sogno strano…

Stavo per guardare un video anche se non ricordo di cosa trattasse, ad un certo punto entra mia madre in camera dicendomi di uscire un momento e…

Oggi pomeriggio mentre schiacciava un pisolino durato più o meno un’ora ho fatto un sogno molto strano…ero in camera mia sul mio letto con il cellulare tra le mani, ascoltavo la musica con le cuffie come faccio di solito, stavo per guardare un video, ero molto eccitata per questo video anche se non ricordo di cosa trattasse, ad un certo punto entra mia madre in camera dicendomi di uscire un momento,  così decido di stoppare il video ed uscire dalla stanza insieme a lei. Ricordo che mio fratello le ha detto che stava per arrivare mia nonna insieme alle mie zie, e quindi quando ho sentito qualcuno salire le scale di casa ho deciso di ritornare in camera mia. Stavo per far ripartire il video quando ad un certo punto in camera mia trovo una bimba (la figlia di un’amica) che stava cercando il pupazzo che solitamente le do ogni volta che viene a casa mia, irritata dalla sua intrusione, la sollevo da terra e la butto malamente fuori dalla porta e lei mi dice che le ho fatto male al piedino facendomi notare che le mancava una scarpa. Quando cerco di chiudere la porta di camera mia senza farmi vedere, spunta mia zia e inizia a parlare del più e del meno. Dopo poco riesco a”liberarmene” torno al video e quando tutta contesta stavo per farlo ripartire, mi sveglio e resto con l’amaro in bocca per la curiosità..cosa dovrebbe significare??

Mary, 19 anni


Cara Mary,
i sogni non hanno mai un significato palese ma è necessario interpretare il simbolismo degli elementi che presentano sulla base della persona, della sua storia e del periodo che sta vivendo. I sogni dicono sempre qualcosa di sé, ma diventano strumenti utili se inseriti in un percorso di psicoterapia che permetta di contestualizzare meglio la situazione.
Non conosciamo molto della tua storia ma possiamo provare a fare delle riflessioni.
Sembra quasi che ci sia sempre un elemento di disturbo che ti distolga dai tuoi interessi o impegni, possono essere interferenze infantili oppure elementi più adulti. In entrambi i casi sembra che prevalga un senso di invasione.
Le scarpe sono il diaframma che separa il nostro piede dal terreno, che lo protegge dalle asperità della superficie e dalle intemperie, ma che permette anche di camminare, di correre, di avanzare, di lasciare impronte sul terreno, di prendere possesso. Rappresentano quindi un elementi di congiunzione.
Chissà magari in questo momento di crescita ti trovi ad affrontare un momento di passaggio dove spero ci si sente persi, ci si giri intorno e la soluzione potrebbe essere suggerita da una integrazione di tutte le diversi parti che ti si presentano.
Prendere decisioni, affermare la propria individualità non è per nulla facile, è un continuo lavoro di limatura, di compromessi tra le nostre esigenze e il mondo esterno. L’incontro e il confronto con le diverse parti di noi permettono solo di avere maggiore consapevolezza ma di raggiungere una maggiore autenticità.
Speriamo di aver dato degli spunti di riflessione, magari se vuoi puoi raccontarci un pò di te così da avere maggiori elementi.
Un caro saluto!