tech

Le app inutili del PlayStore, dal monitoraggio della cacca ai selfie dei gatti

App inutiliROMA – Le app inutili del PlayStore, dal monitoraggio della cacca ai selfie dei gatti. Esistono, quindi, tanti tipi di applicazioni per gli smartphone anche quelle inutili come I am not rich e I am rich premium. Sono presenti sull’app store Android, Play Store. App costosissime che non fanno e non danno nulla ai loro possessori ma fruttano milioni di dollari agli sviluppatori.

App inutili e costose, I am not rich 

349,99 dollari. Questo il prezzo da pagare per poter scaricare I am not rich, l’app firmata Penitax. Cosa promette e cosa fa questa applicazione? Praticamente nulla. È solo un’immagine da mostrare sul display dello smartphone. Una cosa che fa sorridere ma che è riuscita a trovare ben più di 5 mila acquirenti. La sua votazione sul Play Store è 3,4 con molte premiazioni a 5 stelle.

App inutili e costose, I am rich premium 

Se proprio non vi sentite poveri allora ecco l’applicazione che fa per voi. Si tratta di I am rich pemium. Dal costo di 349,99 dollari è molto similare alla precedente, ovvero inutile. In questo caso la votazione è ancora più alta e pari a 3,7. I commenti che si possono leggere sul Play Store sono impietosi. In questo caso la situazione, però, è anche peggiore, I download riportati sullo store sono più di 50mila.

App inutili sul PlayStore il loro regno 

Le due applicazioni Penitax non sono le sole inutili ad essere presenti sul Play Store. Ecco una breve galleria dell’assurdo.

Diario toilette

Ovvero seguire e documentare il proprio movimento intestinale. L’app permette anche di postare foto della propria “cacca” per poter esaminare colore e consistenza. L’applicazione è gratuita ed ha al suo attivo oltre 10mila dowload.

Un diamante è per sempre

Amate i diamanti? Le applicazioni di Abu Moo fanno per voi. Al costo di 350 dollari potete scaricare una delle sei immagini di pietre preziose da mostrare sullo smartphone. Qui i voto è 5 e i download sono davvero pochi, appena dieci.

Una ventata di fresco

Volete spegnere le candeline con lo smartphone? Ecco Blower l’app ventilatore che riesce a produrre aria, molto poca a dir il vero, sfruttando il raffreddamento interno dello smartphone. Un app da zero like, anche se tra i commenti si scopre che qualcuno hai scaricato l’applicazione per poter poi dire “non funziona”.

L’uovo da rompere

Con Tamago ecco l’uovo da rompere a furia di picchiettare lo schermo dello smartphone. Peccato che per romperlo di tocchi ne siano necessari ben un milione.

Gatti degni di un selfie

Cosa dire di SnapCat ovvero l’applicazione che consente ai gatti di scattarsi un selfie? Nello store si legge anche che ai gatti è data la possibilità di “condividere le foto”. Centomila download per un voto di poco superiore, in media, al 3.4 di gradimento.

App inutili elenco infinito

C’è l’app che permette di simulare “puzzette”, quella di bere una finta birra inclinando lo smartphone, quella che permette a due smartphone di fare sesso dopo aver scelto se essere uomo o donna. Da non trascurare l’applicazione che permette di valutare la giusta maturazione di angurie, meloni e comomeri. L’elenco è praticamente infinito, occhio allo “scarico” quindi l’inutilità è sempre dietro l’angolo.