A ottobre torna a Napoli ‘Smart Education & Technology Day’

Dal 25 al 27 ottobre il punto su didattica innovativa, robotica e sicurezza

Roma – Didattica innovativa e inclusiva, bisogni educativi speciali, robotica educativa, sicurezza e prevenzione. Questi i temi che verranno trattati in ‘Smart Education & Technology Day’, la tre giorni promossa da ministero dell’Istruzione, dell’Universita’ e della Ricerca e Citta’ della Scienza di Napoli, in collaborazione con la direzione Usr Campania dal 25 al 27 ottobre a Napoli.

Giunta alla sua quindicesima edizione, la convention nazionale e’ luogo di ricerca, incontro e dialogo per chi si occupa di educazione e didattica innovativa. Previsti oltre 250 spazi espositivi che ospiteranno enti, associazioni e aziende private, a replicare il successo dello scorso anno.

Oltre a 250 espositori, oltre 15.000 partecipanti- 10.000 i docenti provenienti da tutta Italia-, 3.000 studenti, 300 relatori rappresentanti di enti nazionali e locali, istituzioni, centri di ricerca, universita’, scuole, associazioni e aziende, 135 scuole di tutta Italia per ‘La parola alle scuole’ e 50 classi che hanno presentato progetti e laboratori nel ‘Picnic della Scienza e della Tecnologia’. Questi i numeri del 2016.

Nel ricco programma dell’edizione 2017 i docenti italiani illustreranno modelli efficaci, buone pratiche e cultura della pedagogia innovativa nel corso di sessioni plenarie, workshop tematici e seminari. Al centro della discussione della Smart saranno le esigenze e gli obiettivi del mondo della scuola, oltre alle possibilita’ formative piu’ in linea con l’evoluzione tecnologica, le richieste e le tendenze per la scuola del futuro, nel rispetto della migliore fusione tra tradizione e innovazione.

Non mancheranno poi la finestra sulle scuole, con ‘La parola alle scuole’, per valorizzare le esperienze sviluppate nell’ambito di progetti educativi e di ricerca, e il ‘Picnic della Scienza e della Tecnologia’, in cui studenti e famiglie incontreranno la citta’ con laboratori, esperimenti scientifici, invenzioni realizzate dai ragazzi ed esibizioni. La Smart sara’ per i partecipanti anche un’occasione per illustrare progetti formativi, novita’ in termini di strategia, servizio o prodotto, per presentare opportunita’ commerciali in termini di turismo scolastico, far parte di un network con istituzioni, associazioni ed enti di ricerca e incontrare direttamente le scuole che presentano e condividono le esperienze e i progetti realizzati.