spettacolo

CampusBand musica e matematica, il match finale è a Milano

ROMA – Chi sarà il vincitore della seconde edizione del “CampusBand Musica & Matematica”? Il countdown è iniziato!!! Il match finale sarà sabato 24 giugno, alle ore 20:30, nel Cortile delle Armi del Castello Sforzesco di Milano (il contest si svolge nell’ambito della rassegna “Estate Sforzesca”, voluta dal Comune di Milano). 10 finalisti (5 della categoria “Gruppi” e 5 della categoria “Cantautori”) si sfideranno a suon di musica e creatività per una gara che ha già il sapore della “grande festa”.

CampusBand musica e matematica, un nome non a caso

Il nome del concorso, “Campus Band Musica e Matematica”, non è casuale: fa riferimento al target studentesco (I concorrenti devono avere l’età non superiore a 25 anni e frequentare l’università o corsi scolastici. Almeno il 30% del gruppo dev’essere composto da studenti). Il “Campus” si rivolge a tutti i cantautori e ai gruppi musicali che si sono formati nei licei e nelle università italiane. Per partecipare i concorrenti hanno dovuto inviare un inedito e una cover. Mogol, grande autore italiano di testi di canzoni, Mario Lavezzi, tra i più raffinati “music maker” del nostro Paese e Franco Mussida, fondatore della Premiata Forneria Marconi, hanno fatto da guida a tutti gli studenti.

CampusBand musica e matematica, i finalisti

Tra le band hanno accesso alla finale Astral Code (Roma – Lazio), The Crowsroad (Brescia – Lombardia), The Dream of Lady V (Milano – Lombardia), The Old Blossom (Figline – Toscana) e Venice Downtown (Faenza – Emilia-Romagna). Questa edizione ha aperto le porte anche ai cantautori. Tra i finalisti sono: Alberto Boschiero (Vittorio Veneto – Veneto), Francesco Meta (Cassino – Lazio), Martina Vinci (Genova – Liguria), Valeria De Gioia (Bari – Puglia) e Marco Scipolo (Sanguinetto – Veneto).

CampusBand musica e matematica, i premi

Anche quest’anno il vincitore avrà diritto ad  un contratto con un’etichetta discografica che realizzerà e pubblicherà un singolo contenente un brano inedito e una cover e una borsa di studio da usufruire c/o il Centro Europeo di Tuscolano, se sarà un cantautore. Un’altra borsa di studio sarà assegnata alla band che si aggiudicherà il premo critica da usufruire c/o il Centro Professione Musica di Milano. Il network radiofonico RTL 102.5 (partner ufficiale del concorso) garantirà la messa in onda del brano inedito del vincitore per un determinato periodo. Inoltre saranno sviluppate una serie d’iniziative pubblicitarie per promuovere la band vincitrice e il relativo singolo pubblicato.

CampusBand musica e matematica, la giuria

Le opere delle band saranno ascoltate e giudicate da una commissione di esperti, composta dallo stesso Lavezzi e da “addetti ai lavori”, tra gli altri, Andrea Laffranchi, giornalista e critico del Corriere della Sera, Luca Dondoni, giornalista de La Stampa – esperto di musica e spettacoli, voce di RTL 102.5, Davide Poliani, giornalista e redattore per Rockol, Silvia Vedani, responsabile di ViviMilano e Claudio Ferrante, presidente e fondatore di Artist First. I concorrent saranno valutati anche da una giuria popolare scelta tra il pubblico. Un notaio garantirà la regolarità delle votazioni. Insieme ai finalisti sul palco saliranno Alexia, Nerone, Omar Pedrini e The flyers, band vincitrice della prima edizione del concorso. Presenteranno la serata Silvia Notargiacomo e Francesca Cheyenne di Rtl 102.5.  “Campusband Musica e Matematica” è un concorso sostenuto da SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori, Organizzato dalla Onlus “La partita del cuore – Umanità senza confini”, Con il patrocinio del Comune di Milano (www.comune.milano.it/Estate2017) e media partner Rtl 102.5 e Corriere della Sera-ViviMilano. Il Miur (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca), a riguardo, ha inviato una circolare a tutti gli istituti e a tutte le università italiane per informare i propri studenti sul concorso. Il regolamento è consultabile sul sito www.campusband.it