esteri

Murales da record nel muro che divide Messico e Stati Uniti

murales da recordROMA –  Quasi due chilometri della recinzione che divide Messico e Stati Uniti nella città di Tijuana, sono stati trasformati in un murales che potrebbe diventare il più grande al mondo. Il “Mural Ciudad de Hermandad”, è stato iniziato dall’artista Enrique Chiu,  insieme ad alcuni volontari agli inizi del 2017. L’obiettivo iniziale era  lanciare un messaggio di fraternità per i residenti della città di frontiera.

“Obiettivo del progetto Mural Ciudad de Hermandad è generare uno spazio di interazione tra gli abitanti di Tijuana, San Diego e altre città, attraverso la creazione collettiva di murales che raccontino le storie delle proprie comunità”, ha dichiarato tramite la sua pagina internet l’artista. L’idea progettuale era stata pubblicata sulla pagina web  Kickstarter lo scorso gennaio, ed era stata chiesta la partecipazione di volontari e contribuiti economici. Secondo la rivista Zeta il murales potrebbe essere inserito nel Guinness dei primati come il murales esterno più grande al mondo realizzato in una frontiera.

 

Fonte: Telemundo