spettacolo

Da attore a produttore di serie tv, Johnny Depp sosterrà True Crime Addict

Johnny Depp True Crime AddictROMA – Da attore a produttore di serie tv. Johnny Depp si trasforma ancora una volta. Questa volta l’interprete di Pirati dei Caraibi sarà tra i produttori di True Crime Addict.

Johnny Depp True Detective Addict sarà tratta dal libro omonimo

La serie è tratta dal libro di James Renner intitolato “True Crime Addict: How I Lost Myself in the Mysterious Disappearance of Maura Murray”.

Il libro racconta l’ossessione dello stesso autore per i casi irrisolti. Un “amore” nato all’età di 11 anni quando James si innamorò di Amy Mihaljevic, una ragazza del suo quartiere scomparsa in quel periodo. L’ossessione per i crimini irrisolti è talmente tanta che si ripercuote anche nella carriera futura di James: per seguirla diventerà, infatti, un giornalista investigativo.

Nel 2011, Renner comincia a fare ricerche su una studentessa molto popolare, Maura Murray, scomparsa il 9 febbraio 2004 nel New Hampshire. Durante le sue ricerche, il giornalista trova nuovi indizi che lo mettono in situazioni piuttosto pericolose. Ancora una volta, il caso diventa un’ossessione per Renner tant’è che la scomparsa di Maura comincia ad avere un peso anche nella sua vita personale. È così che il giornalista diventa un “vero dipendente dal crimine”.

Johnny Depp True Crime Addict la prima serie prodotta dall’attore

Johnny produrrà la serie per conto della sua casa di produzione Infinitum Nihil, già dietro una lunga serie di film interpretati dall’attore. Tra questi The Rum Diary – Cronache di una passione, Dark Shadows, The Lone Ranger, Mortdecai e Black Mass – L’ultimo gangster. True Crime Addict è, però, la prima serie tv su cui Johnny e Infinitum Nihil lavorano. Per l’occasione hanno iniziato la collaborazione con Universal Television che sosterrà il progetto ancora in cerca di un canale dove approdare. Sicuramente, la serie – di cui non si sa nulla di più oltre la trama – sarà distribuita sui canali via cavo o in streaming. La sceneggiatura, invece, è affidata a Richard Price, nominato all’Oscar per la sceneggiatura de Il colore dei soldi