attualita

Roma saluta Paolo Villaggio. Il figlio: “Questo è quello che papà avrebbe voluto”

paolo villaggioROMA – “Questo è quello che papà avrebbe voluto: l’amore della gente. Eccolo”.
Lo ha detto Pierfrancesco, il figlio di Paolo Villaggio, parlando con i giornalisti durante la camera ardente allestita in Campidoglio.

Oltre centinaia di persone in fila fuori dalla sala della Protomoteca per dare l’ultimo saluto all’attore, scomparso lunedì scorso a causa di una infezione dovuta al diabete.

Cittadini di tutte le età hanno voluto omaggiare l’attore genovese, romano d’adozione.

La camera ardente sara’ accessibile fino alle 16.30.

Non poteva mancare, poi, la ‘nuvola’ del ragioniere Ugo Fantozzi, protagonista anche lei nella vita del celebre personaggio inventato dall’attore genovese: un gruppo di fan ne ha portata una con la scritta “Lassù non pioverà più”.

Dal pomeriggio la cerimonia per Paolo Villaggio si sposta alla Casa del Cinema a Villa Borghese.

  • Alle 18.30 avra’ luogo la commemorazione in ricordo del grande attore presso il Teatro all’aperto ‘Ettore Scola’ .
  • Alle 21.30, sempre alla Casa del Cinema, ci sara’ la proiezione del film ‘Fantozzi’ di Luciano Salce (1975), preceduto da un contributo video di Paolo Villaggio.

Villaggio, poi, sarà seppellito a Genova, “Vicino ai suoi genitori” ha detto ancora Pierfrancesco.

L’ultimo saluto a Paolo Villaggio

Lino Banfi, ma anche il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, genovese come Paolo Villaggio.
Ci sono anche loro tra le persone che hanno portato il loro saluto alla camera ardente allestita nella sala della Protomoteca in Campidoglio, per un ultimo saluto all’attore.
Banfi e il ministro si sono intrattenuti con i figli di Villaggio, Elisabetta e Pierfrancesco.
Tra gli altri personaggi dello spettacolo, anche il presentatore Michele Mirabella, il regista Neri Parenti e l’attore Enrico Montesano.
Nel pomeriggio, il premio Oscar Paolo Sorrentino ha raggiunto la camera ardente.

camera ardente paolo villaggio camera ardente paolo villaggio camera ardente paolo villaggio paolo villaggio (2)
<
>

Era “un grande intellettuale entrato in modo ironico e intelligente nelle nostre vite” e che “sta entrando in quelle delle nuove generazioni”.
Cosi’ il ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, anche lui alla camera ardente.

Anche Beppe Grillo ha voluto dare un ultimo saluto a Paolo Villaggio. Insieme a Davide Casaleggio si e’ intrattenuto con i familiari dell’attore genovese, per poi lasciare la sala da una uscita interna.