ambiente

Gigantesco iceberg si stacca dall’Antartide. E’ grande come la Liguria il video

iceberg si stacca dall’AntartideROMA – Gigantesco iceberg si stacca dall’Antartide. Una notizia che, per le sue dimensioni, suscita non poca impressione ma che non meraviglia gli studiosi. Il distacco dalla piattaforma era, infatti, atteso da tempo e la frattura era monitorata da oltre un decennio.

Gigantesco iceberg si stacca dall’Antartide, i suoi numeri

I numeri di questa storia che cambia per sempre il volto del continente di ghiaccio sono da record. L’iceberg che si è sganciato dalla piattaforma Larsen C è enorme. Copre un’area di circa 6mila chilometri quadrati, circa il 25 per cento del Galles, sottolineano i media inglesi. Per fare un paragone più nostrano si può dire che l’enorme blocco di ghiaccio è grande quanto la Liguria. È spesso tra i 200 e i 600 metri e pesa un miliardo di tonnellate. La frattura che ha portato al distaccamento è lunga circa 200 chilometri.

iceberg si stacca dall’Antartide

Gigantesco iceberg si stacca dall’Antartide, il monitoraggio ieri e oggi

Il distaccamento è avvenuto tra il 10 e la notte del 12 luglio. A darne notizia il Project MIDAS. Una ricerca scientifica britannica che, per oltre un decennio, ha monitorato la frattura lunga 200 chilometri. Ora il Project MIDAS si occuperà del monitoraggio degli spostamenti dell’iceberg. Il suo galleggiamento nell’oceano non desta però preoccupazione immediata. Non dovrebbe, infatti, comportare un innalzamento del livello del mare, dicono gli esperti, perché la sua era già una posizione di galleggiamento. Il gigantesco iceberg si sposta, ora, verso nord e potrebbe causare non pochi problemi al settore della pesca. Anche l’Esa con i satelliti Sentinel tiene d’occhio la piattaforma Larsen C rilasciando fotografie anche notturne della situazione in continuo evolversi.

Gigantesco iceberg si stacca dall’Antartide, il continente non è più lo stesso

La piattaforma Larsen C, la quarta più grande tra i ghiacci dell’Antartide, con il distaccamento dell’iceberg ha perso circa il 12 per cento dell’intera sua superficie. Superficie che arriva a misurare non meno di 50.000 chilometri quadrati. Quello di questi giorni è uno dei più grossi fenomeni di distaccamento mai registrato. L’attenzione di tutti è ora proprio sulla Larsen C visto che la “B” si disintegrò nel 2002 dopo un distaccamento simile a quello di questi giorni verificatosi anni prima, nel 1995.