spettacolo

La verità su Dodi e Diana, lei non lo amava e lo avrebbe presto lasciato

Dodi e DianaROMA – Quello che c’era tra Dodi e Diana non era amore. Lo avrebbe lasciato presto. L’estate del 1997 la passò insieme a lui solo perché aveva voglia di evadere e divertirsi. A distanza di vent’anni dalla morte della principessa triste nel tragico incidente automobilistico sotto il ponte dell’Alma a Parigi il 31 agosto del 1997, nuove verità affiorano sul rapporto tra i due amanti.

A parlare è l’ultimo segretario di Lady D, Michael Gibbins in un’intervista al tabloid The Sun.

“Penso che lei volesse passare un’estate piacevole a carico di altri, ad essere onesti – ha rivelato – superficialmente era felice. Ma dentro, difficile dirlo. Era una persona molto complessa. Superficialmente sì, si divertiva in barca con Dodi. Chi non l’avrebbe fatto?”. Diana stava, quindi, solo aspettando la fine dell’estate per annunciare la separazione da Al-Fayed. “Conclusasi l’estate si sarebbe disintegrato tutto”, ha aggiunto Gibbins. Lady D, secondo il segretario, non aveva mai superato la fine del matrimonio con Carlo. Un’altra unione di quel tipo perciò era fuori discussione. Specialmente con Dodi. Al matrimonio con l’imprenditore non ci pensava, “assolutamente no”, ha precisato Gibbins. In quel periodo, invece, “avevo la sensazione che lei volesse costruire una nuova se stessa – ha detto Gibbins – in qualsiasi modo. Era amareggiata e arrabbiata per come si erano messe le cose”.

Dodi e Diana, i dubbi della sorella Lady Sarah McCorquedale

Se la relazione con Dodi si fosse chiusa prima forse Diana non si sarebbe trovata nel tunnel dove è finita la sua vita. I dubbi, da allora, sono sempre stati tanti. A portarne alla luce altri Lady Sarah McCorquedale, la sorella di Diana. Tra tutti il perché la principessa non indossasse la cintura in macchina. “Era religiosa nel mettere la cintura. Perché non l’ha messa quella notte? Non lo saprò mai”. Insomma, la morte di Diana rimarrà sempre un mistero.