tech

Kit fai da te per malware Android. Dalla Cina arriva l’app

Kit fai da te per malware AndroidROMA – Arriva il kit fai da te per malware Android. La scoperta e il conseguente allarme arrivano dal gruppo Dinesh Wenkatesa di Symantec, la nota compagnia di sicurezza informatica. L’origine dell’app è cinese e la sua diffusione è già virale.

Kit fai da te per malware Android, nessuna conoscenza specifica

Per produrre malware e virus informatici è sempre stata necessaria una buona preparazione informatica. I “pirati”, infatti, sono sempre stati considerati dei geni della programmazione e le loro gesta, seppur malevoli, hanno suscitato una sorta di ammirazione. A spaventare, ora, i tecnici della Symantec è la facilità che il kit offre per produrre e diffondere virus di ogni tipo. In particolare, la nuova app cinese offre tutto il necessario per produrre in casa e con estrema facilità ransomware. Questi ultimi sono quei particolari software in grado di prendere in ostaggio tanto i computer quanto i dispositivi mobile. L’unico modo di tornare in possesso dei dispositivi è quello di pagare un riscatto spesso in bitcoin.

Kit fai da te per malware Android, come funziona

Al momento l’applicativo è distribuito solo in lingua cinese ma, secondo gli esperti, presto, nuove versioni multilingue saranno rese disponibili in rete. Ottenere il proprio malware è facile. Da un pannello di controllo dell’app si selezionano le variabili desiderate e, a questo punto, si paga uno sviluppatore, una tantum, che confeziona il prodotto. Effettuato il pagamento si entra in possesso del software malevolo da far girare in rete. I consigli per difendersi sono sempre gli stessi. Avere un buon antivirus sempre aggiornato e non scaricare nulla fuori dagli store ufficiali. Il rischio comunque resta altissimo perché con la diffusione di un kit di questo genere, lo stesso virus o malware potrebbe avere migliaia di varianti difficili da bloccare.