Da un pò di tempo sogno cose brutte e sento un vuoto allo stomaco…

Premetto che tra me e lui va tutto a meraviglia, ma tutte le notti sogno che mi tradisce o lui che se ne va da me perché non mi ama più…

Salve, vi sto scrivendo perché ho diversi problemi, io sto con un ragazzo da un anno e due mesi, premetto che tra me e lui va tutto a meraviglia, a parte alcuni litigi ma normali, da un po’ di tempo a questa parte, continuo a sognarlo, tutte le notte quasi ogni notte e continuo a sognare cose brutte su di lui, su lui che mi tradisce o lui che se ne va da me perché non mi ama più, e nel sogno sento proprio il vuoto allo stomaco bruttissimo che sento anche nel momento in cui mi sveglio da questi sogni, a volte mi ci vuole un po’ per capire che era solo un sogno. A volte invece mi capita di pensare di perderlo e mi scendono le lacrime e mi viene l’ansia, tanta ansia, il panico.
Oppure a volte ad occhi aperti dal nulla penso che mia mamma possa morire.. e li mi prende lo stomaco e il cuore e mi sento pesante, non so cosa sia, potete aiutarmi? Avete qualche informazione da darmi? Grazie mille, buona giornata.

Elisa, 16 anni


Cara Elisa,
i sogni rappresentano una grande ricchezza che il nostro inconscio produce e possono fornire molte informazioni sul momento di vita del sognatore. Chiaramente per essere adeguatamente interpretati è necessario contestualizzarli all’interno di un percorso terapeutico, integrandoli con informazioni sugli aspetti emotivi e di vita del paziente. Ciononostante in questa sede possiamo offrirti  una lettura che può darti degli spunti di riflessione che ci auguriamo possano esserti utili.
I sogni da te descritti sembrano avere un comune denominatore: la perdita. E’ la paura di perdere un legame per te importante, il timore che i legami non abbiano la tenuta necessaria e il conseguente sentimento di vuoto che lascia la perdita intesa come tradimento, abbandono o morte.  Tu stessa scrivi che oltre ai sogni ti capita di pensare ad occhi aperti e di essere improvvisamente sopraffatta da questi pensieri. Comprendiamo l’angoscia che provi, non deve essere facile convivere giorno e notte con queste paure, seppur apparentemente vada tutto bene. Non conosciamo la tua storia, non sappiamo nulla di te, ma a volte i pensieri legati alla perdita possono emergere in un momento delicato, a volte di passaggio interno se sta avvenendo qualche cambiamento profondo nella persona. Prova a chiederti da quanto tempo stanno emergendo tali contenuti, ci sembra di capire che sei in piena adolescenza e ci sentiamo di tranquillizzarti sul fatto che spesso possono dipendere da questo; ci si sente diversi, il corpo è in continua trasformazione e a volte è emotivamente faticoso stargli dietro. solo tu però puoi capire se questi pensieri diventano persistenti e quanto per te è difficile gestirli. Hai mai provato a parlarne con qualcuno? Trovare uno spazio di confronto e apertura con una persona di fiducia potrebbe aiutarti a capire meglio i tuoi stati d’animo.
Speriamo di averti dato qualche spunto su cui riflettere.
Torna a scriverci quando vuoi.
Un caro saluto!