attualita

Non sai quale università scegliere? Ecco 4 città per capire dove andrai

ROMA – Le vacanze sono agli sgoccioli e il nuovo anno accademico è alle porte ma non avete ancora scelto la città che fa per voi? Le città universitarie più affascinanti non sono solo luoghi di studio, ma di vita e cultura a 360 gradi. In Italia ce ne sono alcune, però, che restano nei cuori di tutti gli studenti che tra le mura dei Dipartimenti (Facoltà), o tra le strade e i locali più esclusivi, le hanno vissute fino all’ultimo esame. Scoprite le 4 città italiane più amate e ricercate e iniziate a farci un pensierino per il prossimo viaggio!

Napoli

Quanti ragazzi di ogni generazione hanno dedicato la propria laurea a questa città dai mille colori e dalle indescrivibili bellezze naturali. La vivacità e i contrasti di Napoli toccano da sempre il cuore di migliaia di matricole provenienti da ogni parte d’Italia e dal mondo, ve lo garantiamo. Gli studenti avranno un bel da fare a visitare le antiche vie della città, a perdersi fra le mille librerie di Via Mezzo cannone e ad assaggiare le infinità specialità culinarie a Spaccanapoli. L’unico pericolo è di non volerla più abbandonare al termine degli studi: ve la sentite di rischiare?

Perugia

Capoluogo dell’Umbria, la città non è solo la patria della cioccolata ma anche uno tra i più ricercati ed importanti centri universitari italiani. Da sempre, tra le più belle vie del centro storico, la tradizione perugina si mescola armoniosamente all’integrazione e alla multiculturalità. Il merito? Senz’altro la grande percentuale di studenti Europei e Americani che affollano le strade della città umbra. Una scelta ideale, per chi vuole trascorrere la vita universitaria lontana dalle frenesie metropolitane, senza mai rinunciare al divertimento.

Bologna

Come pensare all’università senza menzionare Bologna? La città dei portici vanta un Ateneo tra i più antichi d’Europea ed è impensabile pensarla senza i suoi studenti che affollano di giorno e di notte le sue strade. Nessuna matricola rifiuterebbe di andare a lezione in bici, di scalare i 498 scalini della Torre degli Asinelli e di gustare un buon panino con la mortadella per pranzo. La città e i suoi colli nascondono numerosi segreti, non vi resta che affittare una vespa anni 50’ e andarli a scoprire!

Roma

Una città che ti lascia senza respiro, cosi gli studenti definiscono la Città Eterna e come descrivere l’esperienza universitaria romana, in fondo, meglio di così? Ogni Ateneo è una città nella città, ogni aula trasuda creatività, ingegno ed innovazione. Tutto ciò di cui ogni matricola ha bisogno, qui lo troverà. Secondo voi basterà una laurea triennale per scoprila tutta?