esteri

Il primo giorno di scuola del principino George, William lo accompagna

ROMA – È tempo di ritorni a scuola. Anche per i reali. Oggi, infatti, il primo giorno di scuola del principino George. Un giorno tanto atteso, non solo da mamma e papà. A presenziare davanti alla  Thomas’s Battersea di Londra un folto numero di fotografi, tutti presenti per riprendere il primogenito di William e Kate varcare la porta della scuola.

William ha accompagnato per mano il principino George che si è mostrato abbastanza tranquillo all’arrivo a scuola. Ad attenderlo la direttrice a cui ha stretto la mano come se fosse un adulto. Tanti i flash che si sono fermati quando papà e figlio sono entrati a scuola. Grande assente mamma Kate, a riposo dopo l’annuncio della terza gravidanza. La duchessa soffre di iperemesi gravidica, un senso di nausea costante che, al momento, la costringe a disdire ogni impegno.

Prince George arrives for his first day of school at Thomas’s Battersea with his father The Duke of Cambridge 📚📝 📸PA

Un post condiviso da Kensington Palace (@kensingtonroyal) in data:

Assente anche qualsiasi tipo di scorta, William è arrivato senza essere preceduto da auto blu con lampeggianti accesi. Unico scopo dare una vita il più normale possibile al piccolo George.

Il primo giorno di scuola del principino George, mamme preoccupate per la sicurezza dei loro bambini

Se l’arrivo di George a scuola sembra essere avvenuto senza problemi, le polemiche intorno all’evento non mancano. Sono, infatti, già molte le mamme che temono per la sicurezza dei loro bambini. Il motivo? La psicosi attentati.

A lanciare l’allarme la signora Burnett-Moore che, al Telegraph, ha raccontato di essere riuscita a entrare nell’edificio scolastico e a passeggiare tranquillamente nei corridoi completamente indisturbata e senza nessun tipo di controllo. “Sarei potuta entrare nella scuola con una bomba e farla esplodere – ha dichiarato la signora Burnett-Moore -. Vivo a 200 metri dalla scuola e io e i miei vicini siamo preoccupati per le implicazioni di sicurezza che la presenza del principe potrà comportare rendendo l’area target per gli attacchi terroristici”.

Viste le preoccupazioni generali, pare che la casa reale abbia già preso provvedimenti. Alla Thomas’s dovrebbe arrivare un gruppo di ufficiali reali a protezione del principe e di qualsiasi altro bambino. Sono 200 gli studenti in totale. Una presenza costante per arginare qualsiasi inconveniente.

La Thomas’s Battersea si trova a 3,5 miglia da Kensington Palace e ha una retta di circa 5 mila sterline a trimestre. La scuola, mista, pone particolare attenzione alle arti, allo sport e alle attività all’aria aperta. Un cambio di rotta nella famiglia reale dato che sia William che Harry hanno frequentato scuole unicamente maschili.