Raccolta batterie diventa social, ecco ‘Una pila alla volta’

Contest e campagna comunicazione (Cdcnpa) per sensibilizzare i più giovani

Roma – La sfida per il riciclo delle pile e degli accumulatori diventa social. A rivolgersi ai giovanissimi dai 10 ai 14 anni con un contest nazionale e una campagna di comunicazione e’ il Centro di Coordinamento Nazionale Pile e Accumulatori (Cdcnpa), che, con il progetto ‘Una pila alla volta’, si pone l’obiettivo di sensibilizzare le nuove generazioni sulla corretta gestione di questo tipo di rifiuti, da separare e destinare agli appositi centri di raccolta.

A presentare il progetto stamattina a Roma, in vista della giornata europea della reccolta e il riciclo di batterie del 9 settembre, e’ stato il presidente del Cdcnpa Giulio Rentocchini, alla presenza del presidente dell’VIII Commissione Ambiente della Camera Ermete Realacci e con GoldenGianpy, professione influencer, ospite d’eccezione. Presenti anche i rappresentanti dei partner della campagna Utilitalia, Fise Assoambiente, Unione Italiana Sport per Tutti (Uisp) e Civicamente.

Scuola, sport e social. Sono questi i tre strumenti con cui i promotori si propongono di sensibilizzare i ragazzi, per avvicinarsi agli obiettivi Ue di raccolta delle pile: “Dopo aver esperito tutti i mezzi possibili nei canali tradizionali per cercare di raggiungere l’obiettivo del 45% dell’immesso a consumo, abbiamo deciso di cambiare strategia- spiega Rentocchini in apertura-. Nel 2016 non siamo riusciti a raggiungere questo traguardo e l’andamento del 2017 e’ in calo rispetto al risultato del 2016 (che aveva gia’ registrato un calo del 6% circa rispetto al 2015, ndr). Abbiamo quindi pensato di rivolgerci ad un target estremamente individuato di ragazzi tra i 10 e i 14 anni con una campagna mai realizzata in Italia per comunicare i temi della raccolta differenziata. Ci proponiamo di raggiungere tra i 2,5 e i 3 milioni di ragazzi come target primario e di arrivare alla cifra di 8-10 milioni di persone, pensando a tutto cio’ che li circonda: genitori, parenti e amici”.

Un obiettivo che il Cdcnpa si propone di raggiungere attraverso una vera e propria gara della eco-sostenibilita’. Da oggi i ragazzi potranno iscriversi sulla piattaforma www.unapilaallavolta.it formando la propria squadra (da 6 a 10 partecipanti, tutti nati tra 2003 e 2006 e con un tutor maggiorenne). Tra settembre 2017 e marzo 2018 le squadre, organizzate in gironi su base territoriale (Nord-Est, Nord-Ovest, Centro, Sud e Isole maggiori), saranno chiamate ad affrontare cinque sfide legate alla raccolta differenziata di pile e accumulatori portatili. A spiegare in modo semplice e asciutto le prove ai ragazzi e’ GoldenGianpy in persona con un video che verra’ diffuso sui social network con l’hashtag #UnaPilaAllaVolta. Si iniziera’ il 9 settembre con un quiz online sul tema della raccolta differenziata delle pile, per proseguire il 15 ottobre con la creazione di una scultura di pile esauste da fotografare e postare su Instagram.

Per il 30 novembre, invece, i ragazzi saranno chiamati a postare su Youtube un video sul tema della campagna, mentre il 15 febbraio sara’ la volta della caccia al tesoro dei contenitori di pile esauste, da individuare e fotografare postandoli su Instagram con la geolocalizzazione. La composizione di una canzone sul tema della campagna da registrare in un messaggio vocale e diffondere via WhatsApp e’ l’ultima prova del contest, che si concludera’ con la cerimonia di premiazione a maggio del 2018. Le squadre che alla fine delle cinque prove avranno totalizzato piu’ punti nel loro girone riceveranno un voucher di 1.000 euro per la terza classificata, 1.500 per la seconda e 2.500 per la prima. Saranno 30 i team premiati sul territorio nazionale, 15 nell’ambito scuola e cultura, che riceveranno un voucher per l’acquisto di materiale didattico, e 15 nell’ambito sport e tempo libero, che potranno invece acquistare attrezzature sportive. Le 10 squadre col miglior piazzamento nei gironi si sfideranno per ottenere il titolo di primi campioni del riciclo delle pile e due voucher aggiuntivi da 2.500 euro ciascuno nella finale del contest che si terra’ a maggio a Como, citta’ natale dell’inventore della pila Alessandro Volta. Accompagnera’ la campagna la mascotte B.En.(Battery Energy). Accanto a GoldenGianpy scenderanno in campo altri influencer, da Dread a Valeria Angione a Johnny Creek.

“É importante che il Cdcnpa, dietro al quale ci sono i produttori, ragioni sulla raccolta in maniera cosi’ innovativa, soprattutto dal punto di vista della comunicazione- dichiara il vicedirettore generale Utilitalia Paolo Giacomelli-. Si tratta di un cambiamento nell’approccio di alcuni produttori, che si pongono gia’ nella fase finale del ciclo, un cambiamento epocale nel sistema di produzione e un elemento chiave per risolvere nei Paesi piu’ sviluppati il problema della raccolta differenziata”. “Sara’ una sfida importante e utile, per docenti e dirigenti che aderiranno ai progetti- sottolinea in chiusura l’amministratore delegato di Civicamente Tiziano Fazzi-. Siamo in un settore, quello della scuola, in cui ancora ci sono le circolari. Immaginate quali difficolta’ abbiamo avuto 20 anni fa con quest’ambiente, quando abbiamo creato Educazione Digitale. Abbiamo portato gli insegnanti ad evolversi e oggi abbiamo circa 20.000 docenti iscritti. Siamo sicuri che gli strumenti digitali scaricabili dalla nostra piattaforma e le sfide che periodicamente lanciamo, su video, foto e social, siano in linea con questa campagna e che la nostra programmazione- conclude- sara’ utile per farla funzionare ed ottenere un risultato insieme”.