tech

Google HTC, affare dell’anno o nuovo flop? Dietro l’angolo l’errore Motorola

ROMA – Google pronta a prendere HTC, o meglio la divisione smartphone dell’azienda di Taiwan. Azienda in rosso e con prospettive di ripresa, vista l’accesa concorrenza, davvero difficili.

Google HTC, più di una semplice indiscrezione

L’indiscrezione finanziaria arriva da Commercial Times, pubblicazione di Taiwan più che affidabile. Stando agli esperti della testata Mountain View sarebbe pronta a prelevare la divisione smartphone della HTC. Fuori dall’accordo il settore di sviluppo Virtual Reality della stessa azienda. Due le possibilità che si prospetterebbero. La prima, acquisizione totale del settore smartphone per un concreto rilancio di Google nel mondo del mobile. La seconda, un forte investimento per rilanciare le sorti di HTC. I due colossi hanno, in realtà, già collaborato alla produzione degli smartphone Pixel di Big G. Gli ultimi risultati finanziari di HTC, i peggiori degli ultimi 13 anni, favorirebbero il passaggio a Google. Il fatturato della società asiatica, infatti, solo rispetto al 2016 ha perso il 54,3% del fatturato.

Google HTC. Affare dell’anno o nuovo flop?

Gli smartphone sono la tentazione più forte per Google. Il produttore e ideatore di Android manca infatti di “telefoni” a suo nome. I Pixel prodotti non possono competere, al momento, con i modelli Samsung ed Apple mentre altri nomi irrompono sul mercato, basti pensare a Huawei, con risultati strabilianti. Disponendo di un patrimonio stellare, 95 miliardi di dollari di liquidità, il gruppo Alphabet, gruppo che ingloba tutto l’universo Google, in realtà può permettersi anche forti rischi e qualche flop. Proprio come quello del 2012 quando Mountain View acquisì la Motorola Mobility per 12,5 miliardi di dollari per poi rivenderla, solo due anni dopo, alla Lenovo per 2,9 miliardi di dollari.