Edoardo De Angelis al Napoli Film Festival, domani il giorno di Indivisibili

Edoardo De Angelis al Napoli Film Festival, domani il giorno di Indivisibili

Edoardo De Angelis al Napoli Film FestivalROMA – Doppio appuntamento con Edoardo De Angelis al Napoli Film Festival domani giovedì 28 settembre alle ore 21 al Cinema Hart (Via Crispi, 33 – Posto unico intero € 5,00 – Posto unico ridotto € 4,00) e in mattinata per la sezione dedicata agli studenti “Parole di Cinema” alle ore 10 all’Institut Français, per presentare “Indivisibili”, il film vincitore di cinque di David di Donatello e quattro Nastri d’argento sulla vita di due gemelle siamesi.

Continua la visione delle opere in corsa per il Vesuvio Award con il concorso internazionale Europa/Mediterraneo che propone Suntan del greco Argyris Papadimitropoulos (ore 16:30 – Institut Français – Ingresso Libero), la storia di Kostis, medico di mezza età in una piccola isola, che incontra la bella Anna e se ne innamora fino all’ossessione. Il viaggio di Alfredo Arciero sarà in gara per Nuovo Cinema Italia: la bellezza della natura incontaminata del Molise attraverso gli occhi di cinque personaggi che prendono il treno della tratta ferroviaria Carpinone-Sulmona. Le pellicole in concorso per Schermo Napoli saranno proiettate dalle 10:00 alle 18:30 al Cinema Hart.

Tre i film in programma per “Percorsi d’autore” dedicati a Mathieu Amalric, Sergio Castellitto e Raúl Arévalo: Lo scafandro e la farfalla di J. Schnabel (ore 20 – Institut Français – Ingresso Libero), Non ti muovere (ore 22 – Institut Français – Ingresso Libero) e Las ovejas no pierden el tren di Álvaro Fernández Armero (ore 18 – Instituto Cervantes – Ingresso libero).

Il Napoli Film Festival è organizzato dall’Associazione Napolicinema con il patrocinio Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Regione Campania, Comune di Napoli, Institut Français Napoli, Instituto Cervantes Napoli, Goethe Institut Neapel.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it