spettacolo

Khloe Kardashian è incinta, partorirà nello stesso periodo di Kylie Jenner

khloe kardashian è incintaROMA – Non c’è due senza tre. Khloe Kardashian è incinta. La notizia l’ha data TMZ, a pochi giorni dal polverone sulla presunta gravidanza di Kylie Jenner.

La sorella di Kim sarebbe in attesa del suo primo figlio insieme a Tristan Thompson, star NBA dei Cleveland Cavaliers con cui sta dal 2016. Il cestista, invece, ha già un bambino di poco meno di un anno. Una storia ancora breve ma che sembra cosa seria. La terzogenita di Kris Jenner avrebbe parlato della “relazione più importante della mia vita”.

Khloe Kardashian è incinta, terza gravidanza in famiglia

Khloe, 33 anni, è così la terza sorella del clan Kardashian in dolce attesa. Kim dovrebbe diventare madre del suo terzo figlio con Kanye West tra la fine dell’anno e l’inizio di ottobre. A partorirlo una madre surrogata scelta per portare a termine una gravidanza che le sarebbe costatata la vita. Primo figlio, invece, per la ventenne Kylie che sarebbe al quarto mese. Uno in più della prima gravidanza di Khloe. La star di Keep it up with the Kardashians, secondo TMZ, sarebbe al terzo mese. Per questo la notizia, fin’ora, è stata taciuta dai diretti interessati. Khloe e Tristan avrebbero cominciato a dirlo ad amici e parenti solo adesso. Secondo la fonte sentita da People, le due gravidanze contemporanee non erano di certo nei progetti delle due sorelle ma “vedono la cosa come un’esperienza che le unirà come sorelle”, entrambe sono “veramente felici della cosa”.

Per Khloe diventare mamma “è qualcosa che ha sempre voluto”, ha aggiunto la fonte. “Non ha voluto farlo, però, senza che fosse nella giusta relazione. Non l’ha lasciato accadere con Lamar”, ha spiegato, poi, la fonte riferendosi all’ex marito della Kardashian. Si tratta di Lamar Omar, ex cestista suo marito dal 2009 al 2016. “Questo è un momento meraviglioso per lei: – ha concluso la fonte – non solo perché sta per diventare madre ma perché crescerà un bambino con l’uomo che ama veramente. Sono tutti al settimo cielo per loro”. Insomma, manca solo la conferma dei diretti interessati.