fotogallery

FIFA 18 vs PES 2018: caratteristiche a confronto

ROMA – FIFA 18 scende ufficialmente in campo e dà il calcio d’inizio alla sfida videoludica più attesa dell’anno.
Ora che EA Sports ha scoperto ufficialmente le sue carte, è tempo di confronti con lo storico rivale Konami e il suo PES 2018.
Per entrambi gli sfidanti, la parola d’ordine è REALISMO.

FIFA 18: le novità più importanti

Animazione

Tra le novità proposte in FIFA 18, quella che stuzzica di più è la nuova tecnologia di animazione Real Player.
Si tratta di un sistema innovativo che “applica le traiettorie di movimento a ogni fotogramma per offrire un livello di reattività e fluidità del gameplay”, spiega EA Sports.
In sostanza, usando la tecnologia di motion capture su Cristiano Ronaldo e altri campioni, FIFA 18 ricrea fedelmente i movimenti dei giocatori come sul campo reale.

Personalità

Come sempre EA Sports ha una cura maniacale per il realismo. Per FIFA 18 non si risparmia e punta sulla personalità dei giocatori.
I calciatori saranno riconoscibili anche nel gioco per i loro movimenti reali, dagli scatti ai calci di punizioni.

fifa 18 (2) fifa 18 (3) fifa 18 (1) fifa 18
<
>

Giocabilità

Ea Sport migliora nache la meccanica di gioco.
I dribbling assicurano tocchi precisi, cambi di direzione più stretti e accelerazioni in attacco con maggiore dinamismo. Anche i comandi per i cross offrono più opzioni e più precisione sia nei passaggi in profondità che per quelli morbidi.
I cambi si velocizzano, si potranno sostituire i giocatori senza interrompere il gioco.

Realismo

Tornando a parlare di realismo, in FIFA 18 anche la cornice ha un ruolo fondamentale.
Stadi, pubblico, atmosfere regionali, gestione climatica, tutto è realizzato con una cura minuziosa per rendere coinvolgente ogni partita.
Le tattiche di gioco sono ricreate come nella realtà e cambiano in base alla squadra scelta.

PES 18: le novità più importanti

REAL Touch +

KONAMI ha implementato  il REAL Touch +, che permette al giocatore di reagire al momento della ricezione del pallone utilizzando le parti del corpo ammesse nel gioco come petto, testa e gambe per produrre un passaggio controllato e che dipendee dall’altezza e dalla velocità della palla.
Sono state riviste tutte le situazioni pre-impostate, come ad esempio, il modo con cui calciare i rigori e anche una impostazione per il calcio d’inizio a un giocatore.

Il Dribbling Stategico permette all’utente di avere un maggior controllo nella fase di possesso, con la possibilità di una migliore protezione della palla, permettendo con il semplice uso della levetta di ottenere realistici e precisi movimenti per ingannare l’intervento del difensore.

pes 2018 (2) pes 2018 (3) pes 2018 (4) pes 2018 (1)
<
>

Grafica

L’aspetto grafico di PES 2018 è stato ulteriormente migliorato. Il nuovo sistema REAL Capture, garantirà una realistica gestione dell’illuminazione sia negli incontri diurni che notturni, mentre oltre 20.000 elementi sono stati ricreati fedelmente per riprodurre il terreno di gioco, i tunnel degli spogliatoi e le aree circostanti di stadi come il Camp Nou e il Signal Iduna Park.

Realismo

Il modo caratteristico con cui i giocatori si muovono, impostano il tiro e passano la palla è stato riprodotto grazie alle sessioni di motion-capture svolte da KONAMI in ambienti realistici, per dare nuova vita a tutte le animazioni in-game. I movimenti base come camminare, voltarsi e la postura degli atleti sono stati ulteriormente raffinati, mentre i modelli dei giocatori risultano ancora più vari e dettagliati, con una attenzione maniacale che si rifletterà in ogni aspetto: ad esempio, come le divise di gioco calzano su fisici differenti.

Gli accordi di KONAMI con i team partner inoltre garantiranno un realismo senza precedenti: inclusa la riproduzione dei tatuaggi dei giocatori.