Al mio ragazzo non gli si alza il pene. E’ molto preoccupato..

Sono 2 giorni che al mio ragazzo non gli si alza il pene, non arriva al massimo ma nei giorni precedenti non ha avuto di questi problemi.

Salve sono 2 giorni che al mio ragazzo non gli si alza il pene non arriva al massimo ma nei giorni precedenti tutte le volte si è masturbato su di me e le eiaculazione a volte erano abbondanti e a volte minime. Delle mattine si alza con il pene in erezione cosa può essere successo lui è molto preoccupato .

Anonima


Cara Anonima,
l’erezione risente di molto fattori : stato fisico della persona (condizioni che prevedono cali di energie e spossatezza) , fluttuazioni ormonali e non ultimo lo stato psicologico.
E’ normale che ci siano momenti in cui la tonicità viene meno e che si creino delle difficoltà nel portare a termine un rapporto sessuale. Ci sembra importante dirti che il più delle volte non è necessario allarmarsi e che tale condizione tende a risolversi spontaneamente.
A volte la mente agisce un controllo importante sul nostro corpo inibendo alcune attività che generano piacere.
L’atto sessuale e nello specifico l’eiaculazione implica il lasciarsi andare mettendo da parte la razionalità e il pensiero (almeno in parte). In alcuni momenti questo non è possibile e le motivazioni possono essere molteplici (preoccupazioni relative alla vita personale o lavorativa ad esempio) . Questo meccanismo è presente anche nella donna ma ovviamente nell’uomo risulta più visibile.
L’erezione mattutina è una condizione fisiologica che dipende dalle variazioni ormonali (la mattina il livello di testosterone sembrerebbe essere più elevato) ma anche dalla possibilità di essere maggiormente fuori dal controllo della mente. Infatti, durante il sonno, il freno inibitore perde il suo potere e possono verificarsi più frequentemente erezioni.
Se il tuo ragazzo sente la necessità di approfondire tale condizione può rivolgersi ad uno specialista, l’andrologo, il quale saprà fornirgli maggiori indicazioni.
Speriamo di esserti stati d’aiuto.
Un caro saluto!