tech

Dalla tv allo smartphone: Netflix lancia il videogioco di Stranger Things

videogioco di Stranger ThingsROMA – Dalla tv allo smartphone. In attesa di mandare in onda la seconda stagione, Netflix lancia il videogioco di Stranger Things. È scaricabile dal 4 ottobre e in maniera assolutamente gratuita, sui iOS e Android. Questo significa nulla da acquistare e nessuna pubblicità a disturbare.

Le avventure di Eleven, Dustin, Mike, Lucas e gli altri prendono vita sotto forma di pixel. Il gioco, un action game a 16-bit dalle ambientazioni in pieno stile anni ’80, è la possibilità per i fan della serie di vivere la storia in prima persona. Con una visuale dall’alto è così possibile entrare a Hawkins, indagare sulla misteriosa scomparsa di un bambino, avere a che fare con i poteri di Eleven, il Sottosopra, scienziati e mostri. Tutti elementi mutuati dalla serie tv.

Sette i personaggi giocabili, 6 i dungeon da esplorare, più di 30 i livelli da superare e 2 le modalità per giocare (Classic e Normal). Questi i numeri di Stranger Things – The Game che verrà aggiornato, come annunciato dai produttori BonusXP, proprio il 27 ottobre.

Il videogioco di Stranger Things: gli Eggos, gli Gnomi e segreti da sbloccare

Se ancora foste indecisi se scaricarlo o meno, Netflix e lo staff della serie tv hanno pubblicato un promo per avere un assaggio del game.

Questa, invece, la descrizione che dà BonusXP:

“Aggiungi personaggi nella tua squadra e risolvi puzzle usando le loro abilità uniche. Lucas può centrare oggetti da lunghe distanze grazie alla sua fionda. Nancy ha un’ intera borsa di mazze da usare. Rispondi senza esitazione insieme a Hopper, che non ha paura di passare nel Sottosopra.

Sei nato dopo il 1984? Potresti voler iniziare con la modalità Normale, che ti permette di esplorare le ambientazioni con i tuoi tempi. La morte non è neanche poi così male. Comunque, se vuoi perfezionare le tue abilità allora la modalità Classica è quella che fa per te. Ti piace completare ogni livello perfettamente? Colleziona gli Eggos e i Gnomi, completa tutta la libreria dei VHS e spunta i risultati. Chissà quali personaggi segreti o scene mai viste ed esclusive della seconda stagione potrebbero sbloccare…”