Creatività e sostenibilità: una sfida per gli alunni di oggi

Roma – “L’importanza della sostenibilità per… la società sta diventando sempre pressante. Qual è il nesso tra creatività e sostenibilità?” E’ su questo tema che il giorno 16 ottobre 2017, presso il Liceo Artistico Statale Argan di Roma, si sono confrontate le scuole del Lazio aderenti alla rete Promossi di cui si è fatta promotrice l’Onlus Intercultura, rete finalizzata alla cultura dello scambio, alla rimozione degli ostacoli alla mobilità studentesca individuale internazionale e alla valorizzazione del ruolo della scuola.

Dopo i saluti del Dirigente Scolastico Anna Messinese, la prof.ssa Flavia Rossocci, in qualità di rappresentante dell’Onlus Intercultura, ha sintetizzato gli obiettivi principali dell’Agenda 2030 approvata dalle Nazioni Unite e portata avanti in Italia dall’Alleanza Italiana per lo sviluppo sostenibile (ASviS) di cui Intercultura è partner.

Le delegazioni di alunni degli Istituti partecipanti all’incontro hanno, poi, proceduto all’esposizione dei lavori sul tema “Abitiamo in un villaggio globale” realizzati il 28 settembre in occasione della Giornata del dialogo interculturale. Si è trattato di un incontro che ha sottolineato la centralità degli alunni nel percorso didattico proponendo un modello di scuola aperta alle problematiche fondamentali della realtà contemporanea e aperta al futuro. Infatti, si è chiesto ai ragazzi non solo di analizzare i problemi legati alla sostenibilità e alla profonda interconnesione planeataria ma, soprattutto, di individuare delle possibili alternative per un futuro che si è soliti interpretare solo e unicamente in termini apocalittici. L’incontro di è rivelato fondamentale per iniziare un percorso condiviso che vede la scuola uscire dall’autoreferenzialità, che produce idee e prodotti di tipologia varia, da materiali grafici a quelli telematici, e si fa promotrice di un futuro da vivere come protagonisti.