Scoperta la grotta lunare che potrebbe ospitare l’uomo

ROMA – Un’enorme grotta lunare in grado di ospitare gli astronauti sulla Luna. E’ l’ultima scoperta fatta in queste ore dai ricercatori della Purdue University, che hanno incrociato i propri dati con quelli della sonda giapponese Selene.

Grotta lunare, ecco dove si trova

Si tratta di un vero e proprio tunnel sotterraneo largo 50 metri e lungo circa 50 chilometri, situato sotto la formazione vulcanica chiamata “Marius Hills”, all’interno dell’Oceanus Procellarum.

Questo tipo di canali, nati grazie alla bassa gravità della Luna e alla sua attività vulcanica, potranno rivelarsi molto utili all’uomo in futuro: la loro struttura sotteranea infatti, costituisce un ‘rifugio’ naturale dai cambiamenti climatici e dalle radiazioni solari. Qui si potrebbe costruire una vera e propria base lunare in grado di ospitare molte persone o intere città.

Il nome Kaguya della grotta lunare

Gli astronomi, hanno ribattezzato questa cavità Kaguya, in onore della principessa lunare di una fiaba giapponese.

A 45 anni dalla missione Apollo, dunque è nuovamente corsa alla Luna. Il rinnovato interesse per il nostro satellite, in realtà non è fine a sé stesso, ma nasconde un obiettivo più ambizioso: la conquista di Marte. L’intento infatti, è quello di trasformare la Luna in un trampolino ‘di lancio’ per il Pianeta Rosso.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it