The Heron Temple, è online il video del singolo “Vulnerabile”

Il duo palermitano scoperto dal grande pubblico grazie alle incendiarie performance in onda su X Factor.

ROMA – “Vulnerabile” è il primo singolo cantato in italiano da The Heron Temple, combo formato dai palermitani Valerio Panzavecchia e Vincent Hank, recentemente scoperti dal grande pubblico grazie alle incendiarie performance in onda su X Factor.

“X Factor ci ha permesso di entrare in contatto con una realtà distante dal nostro mondo, quello più ‘underground'” raccontano i ragazzi. “Abbiamo realizzato che oltre alla musica ci sono tantissimi altri aspetti che determinano la riuscita di uno spettacolo, che sia un concerto o uno show televisivo. Questa esperienza ci ha responsabilizzato e messi alla prova davanti a tante persone, spronandoci a lavorare sempre di più, sia sul palco che in studio”.

Il progetto The Heron Temple

the haron templeMa di esperienza i due cantanti e polistrumentisti ne hanno già maturata molta nel corso degli ultimi dieci anni, sin da quando, cioè, militavano in due differenti band e già dimostravano reciproca stima.

Il progetto The Heron Temple (in italiano sommariamente traducibile “Il Tempio dell’Airone”) nasce ufficialmente un anno fa come naturale conseguenza e vanta sin dall’inizio idee chiare: l’intento è di unire la passione per il soul/blues/rock del passato con la più moderna elettronica.

Le chitarre elettriche ed il suono del Rhode, infatti, si fondono a drum machine, synth e loopstation, creando un’amalga del tutto personale, in cui trovano posto anche strumenti meno scontati in questo contesto, come l’armonica ed il piano. Un lungo viaggio che da Chet Faker tocca gli ultimi Arctic Monkeys, passando per Sohn e Paolo Nutini.

“Vulnerabile” racchiude tutte queste influenze.

Il dietro le quinte è interessante: tra i credits si possono ritrovare produttori già affermati nel panorama italiano, quali Fabio Rizzo e Donato Di Trapani (Pan del Diavolo, Nicolò Carnesi, Second Grace) e professionisti dal profilo internazionale come Christian Wright (Ed Sheeran, Radiohead, Mumford & Sons), che ha curato il mastering del brano presso gli storici studi londinesi di Abbey Rd. Il videoclip, infine, è realizzato insieme all’amico Duilio Scalici, frontman e compositore de I Giocattoli nonché videomaker de Il Management del Dolore Post Operatorio e MTV Brand New.