Robbie Williams ricoverato in terapia intensiva: “Ora sto bene”

Lo stop inizialmente legato ad una dolorosa ernia del disco, in realtà si è rivelato molto più serio del previsto

ROMA – Brutto periodo per Robbie Williams. Dopo aver annullato due live in Russia, i concerti previsti a San Pietroburgo (il 7 settembre) e a Mosca (il 10 settembre), Robbie Williams ha raccontato attraverso un video quali sono le sue reali condizioni di salute.

Robbie Williams, dall’ernia alla terapia intensiva

Lo stop inizialmente legato ad una dolorosa ernia del disco, in realtà si è rivelato molto più serio del previsto. L’ex Take That infatti, ha raccontato che in seguito ai risultati preoccupanti di alcune analisi  è stato ricoverato in terapia intensiva.

“Sfortunatamente, questa malattia è arrivata proprio alla fine del tour, che stava andando così bene” ha detto il cantante, raccontando ai fan di essere diventato vegano e di fare pilates tutti i giorni. Poi, durante il saluto ai fan ha detto: “So che migliorerò ogni giorno di più”.

Il saluto ai fan

Robbie Williams | "Thank you so much"