Debutto con "sorpresa", a San Francisco furto record di iPhone X

Debutto con “sorpresa”, a San Francisco furto record di iPhone X

furto record di iPhone XROMA – È stato un debutto con “sorpresa”, della serie brutta sorpresa, quello di iPhone X. A San Francisco sono stati rubati oltre trecento pezzi del nuovo smartphone di Apple, quello del decennale. Il valore dell’operazione 370 mila dollari.

Il furto è stato messo in atto da tre uomini incappucciati che hanno seguito ogni minimo spostamento del camion UPS che, in mattinata, avrebbe dovuto portare i melafonini all’Apple Store della Stonestown Galleria. I ladri hanno assaltato il mezzo quando il corriere stava eseguendo un’altra consegna. I tre, come poi è stato riportato, sono riuscita a intrufolarsi nel camion nonostante questo fosse stato chiuso con cura dall’uomo.

I ladri non sono ancora stati individuati. Spariti con loro tutti i pezzi rubati. La polizia continua ad indagare insieme ad UPS e Apple. Ogni iPhone X rubato ha un codice IMEI univoco, si spera che quando i telefoni saranno attivati si riuscirà a individuare la loro posizione.

iPhone X, code chilometriche e persino la vendita del posto in fila nel giorno del debutto

Intanto, l’entusiasmo per iPhone X oggi è stato alle stelle. Dalle prime ore del mattino (e spesso anche durante la notte) tanti si sono messi in fila agli store per acquistare o prenotare il telefono. Code chilometriche anche in Italia dove in diversi punti vendita si è registrata un po’ di tensione. A Singapore è dovuta intervenire la sicurezza per calmare le acque. Il caso più eclatante a Sidney dove un sedicenne ha venduto il posto  in fila (il numero 25) a 500 dollari. Il ragazzo si era messo in attesa con tanto di sedia da campeggio occupando due posti, uno dei quali ha poi furbescamente venduto.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it