Crescere nel Cyberworld

Evento volto all’analisi dell’utilizzo virtuoso delle potenzialità del mondo digitale e costruzione di un sapere comune che possa favorire lo sviluppo di una rete tra gli operatori sanitari, le agenzie educative ed i servizi attivi nel territorio a tutela dei minori.

Il giorno 25 ottobre si è tenuto l’evento dal titolo “Crescere nel Cyberworld. Cura, educazione e protezione dell’età evolutiva”, presso l’aula magna dell’Università degli Studi di Milano. L’appuntamento è stato organizzato dall’ Agenzia di Tutela della Salute (ATS) Città Metropolitana di Milano, in collaborazione con l’Azienda Socio Sanitaria Territoriale (ASST) Fatebenefratelli-Sacco, l’ASST Santi Paolo e Carlo, l’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia e l’Unicef.

L’iniziativa, che rientra nella campagna promossa dall’USR di promozione ed educazione alla salute, anche e soprattutto nel web, è stata patrocinata dall’Università degli Studi di Milano, dall’Ordine degli avvocati di Milano e dall’Ordine degli psicologi della Lombardia, ed ha affrontato il delicato tema dell’utilizzo virtuoso delle potenzialità del mondo digitale e, di conseguenza, del ruolo fondamentale di guida ed accompagnamento dei ragazzi da parte degli adulti: genitori, insegnanti, operatori sanitari, agenzie educative e servizi attivi nel territorio a tutela dei minori.

Alla luce delle recenti normative in tema di cyberbullismo (bullismo online), sono state quindi illustrate le buone prassi per sostenere un uso consapevole del web ed è stato avviato un tavolo di approfondimento e riflessione, volto alla costruzione di un sapere comune che possa favorire lo sviluppo di una rete tra tutte le figure coinvolte.

Gli obiettivi dichiarati sono, infatti, quelli di presentare le esperienze clinico-pedagogiche, gli scenari normativi e le valutazioni giudiziarie in tema di bisogni evolutivi dei nativi digitali ed avviare un programma multidisciplinare di formazione per lo sviluppo delle competenze e delle capacità d’intervento in rete tra i vari attori.