spettacolo

E’ ufficiale: Amazon trasforma Il Signore degli Anelli in una serie tv

ROMA – “Amazon Prime va nella Terra di Mezzo”.
Con un post su Twitter Jeff Bezos confermai rumors circolati la scorsa settimana.
Amazon trasforma Il Signore degli Anelli in una serie tv.
L’intenzione del colosso di e-commerce è quella, in realtà, di creare una storia prequel, diversa anche dalla saga di Lo Hobbit.

La serie tv sul Signore degli Anelli

“Il Signore degli Anelli è un fenomeno culturale che ha catturato l’immaginazione di generazioni di fan attraverso la letteratura e il grande schermo”, ha affermato Sharon Tal Yguado, responsabile della sceneggiatura della serie tv di Amazon Studios. “Siamo onorati di lavorare con la Tolkien Estate and Trust, HarperCollins e New Line per questa emozionante collaborazione per la tv e siamo entusiasti di portare i fan del Signore degli Anelli in un nuovo viaggio epico nella Terra di Mezzo”.

Nel comunicato che annuncia la notizia, Amazon chiarisce che la serie tv “esplorerà nuove storie che precedono le gesta raccontate nella Compagnia dell’Anello di J.R.R. Tolkien”, con una potenziale serie spinoff inclusa anche come parte dell’operazione.

Avendo quindi carta bianca, gli sceneggiatori potrebbero decidere di aggiungere alla serie elementi nuovi come sesso e violenza, ingredienti dimostrati vincenti nella popopolare serie tv Il trono di spade.

La serie tv sul Signore degli Anelli potrebbe essere la più onerosa produzione televisiva mai realizzata.
Come riporta Deadline, infatti, si parla di cifre da capogiro.
Solo per l’acquisizione dei diritti televisivi si stima qualcosa come 200 milioni di dollari, da aggiungersi ai costi di sviluppo e produzione.
Oltre a questo, il bilancio per una serie fantasy di tale grandezza sarà probabilmente di 100- 150 milioni di dollari a stagione.