Non riesco più a capire i miei sentimenti; mi sento vuota…

Non riesco più a capire i miei sentimenti. mi sento vuota, ho spesso mal di stomaco per il nervoso, mal di testa  e mi escono da sole le lacrime.

Salve, avrei bisogno di un vostro consiglio: sto con un ragazzo da 1 anno e 5 mesi. All’inizio andava tutto bene, ci vedevamo spesso, risate ecc… dopo dieci mesi tutto è cambiato: lui ha iniziato a trascurarmi uscendo sempre meno con me. quando lo chiamavo non mi rispondeva dicendo o che era stanco o che ci stavano i genitori. Quando gli chiedo tuttora di uscire mi dice che ha sonno, o che ha da fare o che ha da fare a casa o che deve uscire con i suoi amici. se io lo chiamo mi chiude il telefono i faccia senza rispondere o fa scattare la segreteria. ha 21 anni e lavora in una lavanderia il sabato e la domenica. in questo periodo della nostre relazione ho sempre cercato di tirarlo su, di stargli vicino, dii aiutarlo a esaudire il suo sogno di diventare attore. ora va all’accademia di teatro, l’ho spinto a prendere la patente per cercare un lavoro migliore, ma da tutto questo lui mi dice solo che io non ho fatto nulla, che ha fatto tutto da solo. ultimamente ho conosciuto un ragazzo, che mi riserva più attenzioni rispetto a lui. una volta è successo che mi sono lasciata andare e ho tradito il mio ragazzo con questo amico e il mio ragazzo lo sa. quando gli ho detto questo lui mi ha risposto che mi avrebbe perdonata, ma non lo dovevo fare più ridendo. questo ragazzo che ho conosciuto non abita qui, ma fa di tutto per me: quando sto male corre per vedermi, non mi lascia mai sola, mi capisce ecc. quando al mio ragazzo gli dico che sto male lui non fa nulla per me. domenica ho letto sulle sue chat WhatsApp che si sente con una ragazza dell’università e nella chat la chiamava “amante mia”. dopo questo episodio ieri mi ha chiamata dicendomi che vi era un lavoro proposto dall’ università in una discoteca dall’1 alle 4 del mattino, ma quando gli ho chiesto io di venire con me in discoteca ha detto che non gli andava. da ieri è arrabbiato con me e mi ha detto che per un po’ non mi vuole sentire e che deciderà lui quando farsi vivo e se farsi vivo. ha detto che lui non vuole avere pesi sulla sua vita. non so davvero che devo fare. non sono sicura neanche che mi piaccia il mio amico. dopo quello che è successo sono in una confusione totale e non riesco più a capire i miei sentimenti. mi sento vuota, ho spesso mal di stomaco per il nervoso, mal di testa  e mi escono da sole le lacrime. spero riusciate a darmi almeno un consiglio su ciò che fare ( gli dovrò scrivere? mi dovrò fare viva io? o dovrò aspettare che lo farà lui? sarà finita per lui?)

Giada, 17 anni


Cara Giada,
accogliamo il tuo stato d’animo che ci sembra essere caratterizzato da una confusione emotiva importante.
Sei una ragazza molto giovane e quindi è normare avere sentimentalmente le idee poco chiare e vivere momenti di perplessità come li stai vivendo tu in quest’ultimo periodo. Tuttavia proveremo ad aiutarti nelle tue riflessioni fornendoti spunti che ci auguriamo siano validi.
Da quello che ci scrivi, la relazione con questo ragazzo sembra  attraversare un periodo di stanchezza ed incertezza che dura ormai da diversi mesi.
Ci scrivi che molto spesso il tuo ragazzo è impegnato in altre attività, impegni familiari e nella frequentazione di amici . Sembra quasi ci sia sempre qualcosa che impedisca il vivere quotidiano della relazione. Forse tale comportamento nasconde una difficoltà da parte sua nel confrontarsi con te e quindi nella possibilità di contattare i suoi sentimenti. 
Ci parli della sua insolita reazione al tradimento rivelato da te che si è conclusa con una risata. Forse questa “eccessiva leggerezza” nasconde una difesa nei confronti di una notizia che può ferire la propria autostima?
A volte manifestazioni opposte a quello che ci suggerirebbe la logica hanno significati reconditi legati proprio a modalità difensive messe in atto  per preservarci da possibili sofferenze.
In ogni caso è impossibile comprendere le motivazioni che muovono il tuo ragazzo e rischieremo di fare interpretazioni falsate e poco utili a te.
Quello che ti suggeriamo invece di fare è cercare di capire come ti senti  in questa relazione e se i sentimenti che provi per questo ragazzo sono ancora vivi oppure se questa lontananza emotiva ti sta portando su altre strade.
L’interesse per il tuo amico probabilmente viene proprio da questa carenza di condivisione che ti fa sperimentare spesso un sentimento di incomprensione e solitudine.
Anche nel rivelare il tradimento, probabilmente ti saresti aspettata una reazione diversa: rabbia, tristezza, delusione ma pur sempre una reazione.
Non ricevere una risposta che denoti attenzione e affezione  ha incrementato in te tali incertezze.
Potrebbe essere utile avere un confronto diretto con lui esprimendo tutte le tue preoccupazioni. In ogni caso ci sembra essere l’unica strada per non fraintendere o mal interpretare il comportamento altrui.
Speriamo di esserti stati d’aiuto.
Un caro saluto!