Fedez papà tra emozione e ansia: “Spero di non essere come J-Ax”

Il rapper ha raccontato a Rtl 102.5 i mesi di attesa del piccolo Leone

fedez papà

ROMA – È un Fedez emozionato quello che a Rtl 102.5 ha parlato del suo futuro come papà. Un futuro prossimo visto che il piccolo Leone Lucia Ferragni – il bimbo avrà entrambi i cognomi di mamma e papà – arriverà tra quattro mesi. Chiara è, infatti, entrata nella 21esima settimana: il sesto mese come ha confermato Fedez. Il rapper segue passo dopo passo la gravidanza. Ha persino scaricato sul suo cellulare un’applicazione per monitorare la crescita di Leone.

Quando il primogenito arriverà, però, spera di non essere troppo apprensivo. Il contrario di J-Ax, insieme a lui durante l’intervista per presentare il nuovo Comunisti col Rolex – Multiplatinum Edition e l’appuntamento a San Siro con “La Finale” del primo giugno. Ax è papà dallo scorso febbraio di Nicholas.

“Saremo due genitori l’uno l’antitesi dell’altro – ha assicurato Fedez ai microfoni di Rtl -. Lui è molto apprensivo, io non so se sarò così. Spero di non essere come lui. Non saprò, nel momento in cui accadrà, come reagirò alla cosa”.

Al momento, Fedez sulla questione ansia forse deve ancora lavorarci. In questi giorni, come testimonia l’ultima foto pubblicata su Instagram, Chiara Ferragni è a New York per lavoro. “Non mi fa piacere il fatto che sia distante da me – ha ammesso il rapper -. Mi mette un po’ di angoscia e ansia”.

In America, a Los Angeles, nascerà Leone e lì rimarrà per un po’. Così avrà il doppio passaporto e forse riuscirà a mantenere la sua privacy, Instagram di mamma e papà permettendo. Leone, sui social, si è già fatto vedere in varie ecografie. Scatti e video che per i futuri genitori non sono troppo: “Non abbiamo postato chissà cosa, – ha detto Fedez durante l’intervista – ma come tutti i genitori vogliamo condividere dei momenti belli e non vedo motivo sul perché non condividerli”. I fan, quindi, non rimarranno a corto di aggiornamenti.