DiMaio. Esce oggi il singolo natalizio del controtenore “O Holy Night”

ROMA – Dopo l’esordio con Debut, DiMaio si misura con O Holy Night, una tra le più celebri carole natalizie, regalandoci una versione originale  tra cori gospel, raffinatezze elettroniche e la sua vocalità a cavallo tra i secoli, con gli arrangiamenti di Dardust.

O Holy Night, DiMaio all’Auditorium 

Il brano, fuori in radio e in tutti gli store digitali a partire da oggi, 1 dicembre,  su etichetta INRI Classic e distribuzione Warner Music Italy, sarà presentato dal vivo per la prima volta il prossimo 17 dicembre all’Auditorium Parco della Musica di Roma, dove il controtenore si esibirà in apertura della data capitolina del tour di Dardust.

DiMaio, il sapore anni ’80 di O Holy Night

 “E’ senza dubbio attraverso la vocalità, curata dal cantante lirico Giuseppe Nicodemo, e nella continua ricerca degli arrangiamenti– spiega DiMaio – che ho ricercato delle sonorità originali che mi riportassero a quando ero bambino negli anni 80. O HOLY NIGHT – ricorda l’artista- ha accompagnato tutta la mia infanzia. Ho sempre sperato di poter incidere anch’io questo brano. Quest’anno ci sarà’ anche la mia personale versione, nella seconda parte accompagnata da un coro gospel e per me sarà’ un Natale speciale”. 

DiMaio – Vedrò con mio diletto (from Vivaldi's Il Giustino, RV717) [arr. Dardust] [Official Video]

DiMaio e il suo ‘Debut’

Continua il lavoro di ricerca sonora sul solco tracciato dall’album Debut, pubblicato lo scorso maggio: una proposta unica nel suo genere ed  innovativa dove la vocalità tipica della musica barocca si sposa con le sonorità elettroniche caratteristiche della scena nord europea,  grazie a rare doti vocali e a un attento lavoro di arrangiamento.

Non rimane che ascoltare “Holy Night” di Dimaio, scoperto dal premio Oscar Luis Bacalov , far scoccare le lancette del tempo natalizio e gustare l’atmosfera di una voce contro tutti i pregiudizi.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it