È da giorni che avverto dolori al basso ventre ho paura che sia incinta…

La scorsa settimana ho avuto dei rapporti con il mio ragazzo con coito interrotto. Ho paura, nonostante i dolori al basso ventre di una gravidanza.

Salve, ho pensato e ripensato se scriverle e alla fine mi sono decisa. La scorsa settimana ho avuto dei rapporti con il mio ragazzo, precisamente 3. La prima volta con coito interrotto, però non ha eiaculato dentro, ma fuori. La seconda volta lo abbiamo fatto con il preservativo, e per essere certo è uscito prima di eiaculare. Purtroppo presi troppo, dopo un tot di tempo, dopo che si ha fatto la pipì, e che si è lavato, è entrato nuovamente nella vagina, però ci siamo fermati perché entrambi non eravamo molto sicuri in quest’ultima fase e perché ci sembrava troppo. Tengo conto del mio ciclo grazie a un’ app, che mi consente di poter capire anche quando ho elevate probabilità di rimanere incinta o meno. Quel giorno in cui abbiamo avuto questi rapporti è stato precisamente il 30 novembre. Il ciclo mi dovrebbe arrivare di norma (cioè che compie i 28 giorni) questo venerdì (8 dicembre), con probabilità del 57%. Perché credo di ‘soffrire’ di sindrome premestruale, difatti le mestruazioni mi sono sempre arrivate in anticipo o in orario, mai in ritardo. Ancora se dovessero venire, massimo fino a venerdì. Ma la mia paura è quella di poter essere rimasta incinta in un qualche modo, perché non riesco mai a tranquillizzarmi. È da giorni che avverto dolori al basso ventre e questi mi fanno pensare alla normale sindrome premestruale, ma allo stesso tempo ho la costante paura di essere rimasta incinta.
La ringrazio per il tempo che mi dedica e le chiedo cortesemente scusa per il disturbo… Aspetto con ansia una sua risposta.

Serena, 17 anni


Cara Serena,
assolutamente nessun disturbo, la finalità del servizio è proprio quello di accogliere i vostri dubbi e timori e nei limiti di una consulenza online, restituirvi tutte le informazioni necessarie. Riteniamo infatti che l’informazione è l’unico strumento veramente utile per arginare  e contenere le nostre paure.
Tecnicamente il coito interrotto non è un metodo contraccettivo efficace poiché vi è un margine di rischio non sempre prevedibile visto che non abbiamo in ogni momento il pieno controllo del nostro corpo, soprattutto nei momenti di grande piacere. Anche nel caso di rapporti ravvicinati senza alcuna protezione potrebbero esserci dei rischi di concepimento, soprattutto se la donna si trova nel suo periodo fertile. Questo perchè gli spermatozoi rimangono in vita nelle ghiandole che si trovano vicino alla base del pene e quindi possono fuoriuscire anche nelle primissime fasi dei rapporti successivi. E’ consigliato in queste circostanze effettuare una buona pulizia del pene per eliminare residui di sperma, orinare in modo da potere eliminare le tracce preesistenti. La minzione dopo l’eiaculazione non ha un potere contraccettivo, ma potrebbe essere un fattore che riduce la possibilità di concepimento. Per periodo fertile, come ben saprai, si intende quella finestra sensibile che va dall’ 11°e il 18° giorno di un ciclo regolare di 28 giorni. Se devono arrivarti l’8 dicembre potresti essere fuori da questo periodo sensibile e quindi potrebbero non esserci significativi rischi ma è chiaro che non possono esserci delle certezze assolute.
Prova ad aspettare l’arrivo del ciclo e se ci dovessero essere dei ritardi potresti effettuare sin dal primo giorno di ritardo un test di gravidanza che ti permetterebbe di avere elementi più concreti.
Inoltre per poter vivere la sessualità in maniera serena potresti confrontarti con il tuo ragazzo sui diversi metodi contraccettivi in commercio e scegliere quello che maggiormente si addice alle vostre esigenze oppure puoi rivolgerti alla tua ginecologa di fiducia e approfondire con lei.
Ricorda che lo stress emotivo è uno dei fattori principali che incide sull’andamento del ciclo con ritardi, anticipi ed episodi di spotting, per cui anche se immaginiamo che sia molto difficile aspettare, prova a farlo con serenità.
Facci sapere come procede e torna a scrivere se hai altri dubbi.
Un caro saluto!