Ho avuto il ciclo due volte. Può trattarsi di una gravidanza?…

Abbiamo praticato solo petting. L’arrivo del ciclo è stato puntuale ma a complicarmi le cose è stato il ri-arrivo del ciclo dopo soli 15 giorni.

Dottori, ho bisogno di un vostro parere circa la ma situazione!! Ho scritto nella categoria ‘petting’ perché tutto parte da lí!! Io e il mio ragazzo abbiamo praticato petting, naturalmente non c’è stata alcuna penetrazione, nemmeno breve, c’è stata masturbazione reciproca e strusciamento (chiedo scusa per la terminologia con la quale descrivo la situazione) … l’unico mio dubbio riguarda l’eventuale contatto dei nostri genitali con eventuale liquido eiaculatorio o pre-eiaculatorio, anche se ho già letto che se il contatto è solo esterno, non c’è il rischio di una gravidanza indesiderata. A consolarmi è stato l’arrivo puntuale del ciclo, ma a complicarmi le cose è stato il ri-arrivo del ciclo dopo soli 15 giorni con dolori e rigonfiamenti al seno!! Potrebbe trattarsi di una gravidanza oppure si tratta di sbalzi ormonali dovuti allo stress o comunque ad altro? In attesa di una vostra risposta, vi ringrazio tantissimo e mi scusa per essermi prolungata abbastanza, ma sono preoccupata!!

                                                                                                                                                                                                    Sara, 26 anni


Cara Sara,
le tue riflessioni sono corrette: con il solo petting non è possibile incorrere in una gravidanza. Per un concepimento è necessaria la spinta eiaculatoria che introduce nelle profondità della cavità vaginale gli spermatozoi. Questi devono risalire fino ad arrivare ad un ovulo potenzialmente fecondabile. Per far si che avvenga tutto ciò è necessario che la donna si trovi proprio nel suo periodo fertile altrimenti risulta impossibile la fecondazione, mancando appunto uno degli elementi fondanti del processo generativo.
Il liquido preseminale (secrezione utile a lubrificare la penetrazione) sembrerebbe non essere in grado di fecondare una donna e quindi non dovrebbe destare particolari preoccupazioni. Per quanto riguarda il liquido seminale vero e proprio, il solo contatto esterno rende altamente improbabile il processo che ti abbiamo descritto sopra.
Le due mestruazioni ravvicinate potrebbero, come anche tu hai ipotizzato, dipendere da sbalzi ormonali e i fattori scatenanti potrebbero essere molteplici (semplici fluttuazioni fisiologiche dei livelli ormonali, cambi stagionali, di dieta umorali).
Solitamente le perdite da impianto (dovute appunto all’embrione che trova spazio nella cavità uterina) hanno un’intensità  e una durata differente dal ciclo mestruale vero e proprio.
In ogni caso, se il disagio dovesse persistere il nostro suggerimento è quello di rivolgerti al tuo ginecologo di fiducia, il quale saprà darti indicazioni più specifiche avendo a disposizione il quadro completo.
Un caro saluto!