Continui a dimenticare dove lasci le cose? Abbaiare potrebbe esserti di grande aiuto

Continui a perdere le cose? Sembra proprio che girare in tondo come una trottola, o ripercorrere i tuoi passi non sia la soluzione adatta

Roma – Continui a perdere le cose? Sembra proprio che girare in tondo come una trottola, o ripercorrere i tuoi passi non sia la soluzione adatta.

Secondo una nuova ricerca pubblicata dalla My Nametags, in collaborazione con l’esperta comportamentale Jaz Rose, la soluzione sarebbe quella di abbaiare ogni volta che poggiamo qualcosa, che sia un mazzo di chiavi, il cellulare o il telecomando.

“Associare un tipo di azione come abbaiare al momento in cui si poggia qualcosa, serve ad imprimere un’etichetta mentale,” ha affermato Jez durante un’intervista. “Abbaiare nel momento in cui posate le chiavi della macchina rappresenta sicuramente un esempio estremo, ma più strane saranno le azioni associate, più sarà facile che voi ricordiate quel preciso momento e di conseguenza, dove avete lasciato quello che state cercando,” ha continuato l’esperta di comportamenti umani.

“La verità, è che sappiamo benissimo dove si trovano i nostri oggetti smarriti. Il problema, è che non sappiamo come accedere a quell’informazione e questo è un metodo molto valido. Semplici tecniche specifiche per l’allenamento della memoria, possono apportare enormi miglioramenti e aiutarti a trovare quello che cerchi molto più velocemente”.

Successivamente, è stato chiesto a Jez di spiegare il motivo per cui andiamo così in panico nel momento in cui pensiamo di aver perso qualcosa. “Il nostro attaccamento emotivo a quella specifica cosa, non ci permette di affrontare la situazione in maniera razionale. E nel momento in cui andiamo nel panico, la produzione di adrenalina e cortisolo aumenta. Questi ormoni, insieme all’urgenza prodotta dal cervello di cercare risposte valide, possono portare a una sensazione di confusione e sovraffollamento di informazioni, rendendo impossibile ricordare dove quella cosa sia”.

Fonte metro.co.uk