spettacolo

Ridley Scott vuole il secondo sequel di Blade Runner

sequel di Blade RunnerROMA – Un altro sequel di Blade Runner. È quello che spera di realizzare Ridley Scott.

Il sequel di Blade Runner, si può rimediare al flop del seguito diretto da Denis Villeneuve?

Dopo il flop al box office di Blade Runner 2049, il regista non vuole arrendersi e – anzi – torna all’attacco per dare un’altra vita all’universo fantascientifico. Il secondo film, diretto da Denis Villeneuve e prodotto e sceneggiato da Scott, non ha dato i risultati sperati. Tutta colpa, secondo il regista, della lunghezza della pellicola su cui Scott non ha usato mezzi termini: “È troppo lungo, doveva consentire – e avrebbero effettivamente dovuto fare – dei tagli. Non possono fare meglio di così al box-office perché non può essere proiettato più di tre volte in una giornata proprio perché dura troppo, una mossa che definirei auto indulgente se non addirittura arrogante. Una cosa criminale”. Blade Runner 2049 dura ben 163 minuti. Ridley Scott avrebbe eliminato una buona mezz’ora.

Forse proprio per questo, Scott ha iniziato a sviluppare un sequel. Unico obiettivo rimediare per i risultati poco soddisfacenti. “Credo ci sia un’altra storia da raccontare – ha detto il regista -. Ne ho un’altra che è pronta per essere sviluppata, per cui ce n’è un altro da fare, di sicuro”.