Anche Meredith nelle prime immagini dello spinoff di Grey’s Anatomy

spinoff di grey's anatomyROMA – C’è anche Meredith nelle prime immagini dello spinoff di Grey’s Anatomy. La serie che racconta le storie e il lavoro di un gruppo di pompieri di Seattle. Il titolo ancora non è chiaro. Certa è solo la messa in onda. La nuova serie di Shonda Rhimes andrà in onda il 19 marzo con un doppio episodio speciale.

19 è anche il numero della caserma intorno a cui gireranno le vite dei protagonisti. Tra questi Ben Warren, interpretato da Jason George, che i fan hanno imparato a conoscere nelle ultime stagioni di Grey’s Anatomy. Marito di Miranda Bailey che la vulcanica Chandra Wilson porta sullo schermo, anestesista prima, aspirante medico poi. Ancora una volta Ben cercherà e troverà il cambiamento nella sua vita, affrontando incendi e incidenti di vario tipo. Adrenalina al massimo che Warren ha avuto modo di assaporare nell’ultima puntata della tredicesima stagione del medical drama quando Stephanie Edwards (Jerrika Hinton) è coinvolta in una drammatica esplosione all’interno dell’ospedale. In quell’episodio vengono introdotti i pompieri. Il resto, come si dice, è storia.

Gli scatti inediti dello spinoff di Grey’s Anatomy

TvLine, in questi giorni, ha dato un’anteprima degli episodi che andranno in onda pubblicando, in esclusiva per Abc, scatti inediti del set. Scatti in cui appunto figura anche Meredith Grey. Probabilmente, la trama dello spinoff comincerà da quel drammatico incendio che ha portato Stephanie ad abbandonare tutto. Ovviamente sono solo supposizioni dato che è ancora tutto top secret. Unica cosa certa è che, nel cast, entra un altro italiano. Dopo Giacomo Gianniotti e Stefania Spampinato, arriva Alberto Frezza che interpreta Ryan, un agente di polizia che interagirà spesso con i vigili del fuoco.

In attesa della messa in onda, ecco alcuni degli scatti inediti. Tutte le foto sono disponibili sul sito di TvLine.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it