La cernia Marta: viva in padella, il cuoco la libera in mare

cernia MartaROMA – La sua forza e la sua tenacia le hanno salvato la vita. Non si tratta di una persona ma di una cernia che da oggi è conosciuta come la cernia Marta.

A raccontare la sua storia Riccardo Braghieri, il cuoco che l’ha liberata in mare prima che finisse cotta per cena.

Il titolare del ristorante Cucù di Camogli la stava preparando proprio per servirla ai suoi clienti. Venerdì scorso, però, la preparazione del piatto  non è andata come al solito. La cernia in questione, disposta in padella e a un passo dalla cottura, ha cominciato a muovere le branchie. Le apriva e chiudeva cercando di “respirare”. Per Braghieri, ex poliziotto, non è stato possibile andare avanti. Intenerito dalla scena ha così deciso di riportarla a casa sua, in mare.

“Lei ora è in viaggio verso qualche tana… – ha scritto dopo sulla sua pagina Facebook – e noi tutti contenti. Ma senza la sua tenacia e voglia di vivere non c’è l’avremmo fatta…e questo vale anche per gli esseri umani. Alcuni lo chiamano miracolo…”. Prima di riportarla nel suo habitat alla cernia è stato dato il nome di Marta. Di certo Braghieri non la dimenticherà mai.

Il video della cernia Marta

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it