Per stare con lei ho raccontato un sacco di bugie ai miei genitori...

Per stare con lei ho raccontato un sacco di bugie ai miei genitori…

Un altro problema è che non riesco a parlargli di lei, mi vergogno troppo e senza motivo. Appena riconquisto la fiducia dei miei parenti posso parlargli di lei.

Da un anno e mezzo ero fidanzato con una ragazza. Per stare con lei ho raccontato un sacco di bugie fino a quando non ho esagerato ed ora mi hanno proibito di frequentarla e di uscire dicendo che sono solo un bugiardo. Io amo moltissimo questa ragazza e tengo moltissimo a lei e vorrei poterla riconquistare ma prima devo  riprendermi la fiducia dei mie solo che non so come fare. Un altro problema è che non riesco a parlargli di lei mi vergogno troppo e senza motivo cosicché appena riconquisto la fiducia dei miei parenti possa parlargli di lei. Spero che mi possiate aiutare in questi due miei problemi!!
Grazie mille

Andrea, 16 anni


Caro Andrea,
ci dispiace che stai attraversando un momento così complicato dove ti trovi a scegliere se seguire il tuo cuore o preservare il rapporto con i tuoi genitori.
Sappiamo molto poco di te e della tua storia per comprendere le motivazioni di alcuni comportamenti ma in ogni caso condividiamo il dispiacere che stai provando nella conclusione forzata della tua relazione amorosa.
Ci viene spontaneo chiederti se la mancata condivisione delle tue scelte con la tua famiglia sia dovuta a quell’intenso imbarazzo che provi nel parlare con loro della tua vita sentimentale o da altro.
A volte per i genitori è difficile accettare che i propri figli possano iniziare ad avere delle relazioni intime con dei coetanei perché in un certo senso questo significa che vi è una crescita e un progressivo senso di autonomia che rende i ragazzi più indipendenti e meno bisognosi della presenza della famiglia. Tale pensiero può destabilizzare un genitore che fino a poco tempo prima accompagnava il proprio figlio mano nella mano.
Questo clima può portare ad una rigidità che inibisce un ragazzo e lo rende meno disponibile ad aprirsi.
Non consociamo la tua storia familiare e quindi possiamo aprire solo riflessioni  in merito al tuo problema.
A volte però si possono avere preconcetti (non verrò mai compreso) che generano una chiusura automatica prima di tentare  ogni tipo di comunicazione. Per questo motivo ti suggeriamo di provare a spiegare ai tuoi genitori l’importanza che questa relazione ha per te così come sei riuscito ad aprirti con noi.
A volte il silenzio e le bugie fanno pensare a qualcosa di più grande di quello che effettivamente accade e, un genitore, portato a proteggere i propri figli, per paura, potrebbe reagire con divieti e irrigidimento delle regole.
Speriamo di averti fornito spunti di riflessione utili e restiamo a tua disposizione qualora volessi tornare a scriverci.
Un caro saluto!