Per la prima volta in Italia l’electro-soul dei Phototaxis

Roma – Club e radio ancora non ne parlano, ma la band israeliana dei Phototaxis è in arrivo in Italia. Dieci giorni, dal 15 al 25 febbraio, per un mini tour che li vedrà calcare i palchi di importanti club dal centro al nord. Yael Feldinger e Itai Tsuk vivono a Tal Aviv e sono al loro quarto album: il 26 gennaio è uscito per Interstellar Music “Neverlander”. Il nuovo lavoro discografico è anticipato dal singolo che dà il nome all’album.

Quello dei Phototaxis è un electro-soul caldo e avvolgente. La voce sensuale di Yael Feldinger e i concept sonori di Itai Tsuk creano un sound fluido e ballabile nelle composizioni e negli arrangiamenti. L’intero album sembra essersi lasciato alle spalle una certa nebulosità dei precedenti lavori: il messaggio di Neverlander è chiaro, potente e diretto in ogni suo elemento. Ogni traccia racconta una storia, restituendo un’atmosfera all’insegna della versatilità, che conduce l’ascoltatore ora verso giri di giostra esaltati e rumorosi, ora verso brividi fragili e misteriosi.

PHOTOTAXIS – NEVERLANDER (original)

 

Il duo è in arrivo in Italia grazie al lavoro (instancabile) di Rocketta Booking: un circuito, un roster artistico e una passerella per nuove realtà e artisti affermati provenienti da ogni angolo del mondo.

IL TOUR DEI Phototaxis

giovedì 15 febbraio: Pomopero, Breganze (VI)
venerdì 16 febbraio: C.S. Catomes Tôt, Reggio Emilia
sabato 17 febbraio: Ottobit Art Lab, Montelupo Fiorentino (FI)
lunedì 19 febbraio: Radio Sonica, Roma
martedì 20 febbraio: Na cosetta, Roma
mercoledì 21 febbraio: Ex Cinema Aurora, Livorno
giovedì 22 febbraio: Bottega Roots, Colle Val d’Elsa (SI)
venerdì 23 febbraio: Eden Café, Treviso
sabato 24 febbraio: Cicco Simonetta, Milano
domenica 25 febbraio: Alberodonte, Brescia

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it