Sanremo visto da noi: le pagelle della prima serata

“Non mi avete fatto niente” di Ermal Meta e Fabrizio Moro è la miglior canzone secondo la maggior parte dei ragazzi: “Una melodia coinvolgente e parole bellissime” secondo Anna Cozzolino; “Un testo toccante che rispecchia la nostra società colpita dal terrorismo” specifica Anna Di Bartolo e, secondo Emanuele Caviglia, è “un inno alla musica e alla sua libertà d’espressione, che non verrà mai travolta dalla paura”.

Non sono piaciute invece “Passame er sale” di Luca Barbarossa e “Arrivdorci” di Elio e le storie tese giudicati, questi ultimi, negativamente non solo per il testo del brano ma anche per il look: “sembravano al carnevale” commenta Emanuele.

Tra i ragazzi e le ragazze grande successo ha riscontrato il look di Michelle Hunziker, in particolare il primo ambito “elegante senza mai essere volgare”. Quasi tutti 9 per lei che Francesco Violante ha definito “strepitosa”.

Tra i momenti migliori della serata l’inizio con Fiorello “mattatore della serata”, il duetto sulle note di “E Tu” di Baglioni e Fiorello ma anche il discorso del conduttore in apertura: è stato “profondo e sincero” secondo Ylenia Manzo.

Il momento peggiore per molti ragazzi? “La pubblicità che interrompevano l’atmosfera creatasi con tutte le canzoni”, dice Paola Picardi.

Nella fotogallery tutte le pagelle dei ragazzi che hanno seguito la puntata di apertura del festival di Sanremo.