Dal Sole all’interno della Terra: il Convegno Nazionale IAGA

Appuntamento il 21 e 22 febbraio a Roma

ROMA – Il 21 e il 22 febbraio p.v., la Sede Centrale dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Via di Vigna Murata, 605/Roma), ospiterà il “Convegno Nazionale IAGA: Dal Sole all’interno della Terra”, organizzato da IAGA – Italia (International Association of Geomagnetism and Aeronomy – Italia), in collaborazione con l’INGV, il CNR – Consiglio Nazionale delle Ricerche ed il Consorzio Area di Ricerca in Astrogeofisica.

Il Convegno sarà occasione per sviluppare principalmente le tematiche tradizionali della IAGA, riguardanti lo studio dei campi elettrici e magnetici relativi a:

  • Nucleo, mantello e crosta terrestre
  • Media ed alta atmosfera
  • Ionosfera
  • Magnetosfera
  • Sole, vento solare, pianeti e corpi interplanetari
  • Paleomagnetismo e Magnetismo delle rocce
  • Induzione elettromagnetica all’interno della Terra

Nel corso delle due giornate di lavoro si affronteranno anche temi interdisciplinari o di raccordo con quelli tipici di settori scientifici affini.

Il Delegato Nazionale IAGA, prof. Umberto Villante, ha rilevato come afferiscano alla IAGA e partecipino al Convegno docenti di molte Università italiane e ricercatori di vari Enti di ricerca (quali INGV, INAF, CNR, ENEA) che mettono in comune le loro competenze per lo sviluppo di programmi di ricerca caratterizzati da forte interdisciplinarietà.

Dal Sole all’interno della Terra

Tipico esempio, in questo senso, è rappresentato dallo Space Weather (tematica che riveste anche un forte impatto socio-economico) che richiede competenze in vari settori della Fisica (Sole, Spazio Interplanetario, Magnetosfera, Ionosfera, Geofisica, Plasmi), disponibilità di reti osservative (Solari, Ionosferiche, Geomagnetiche) ed accesso a misure da satellite (Sole, Spazio Interplanetario, Magnetosfera). Tali competenze, reti e strutture sono presenti all’interno della comunità IAGA-Italia.

Analoghe situazioni si verificano in altri settori di ricerca di grande interesse scientifico ed attualità. In questo senso, la IAGA opera, di fatto, anche come struttura di raccordo tra le notevoli competenze distribuite tra Enti ed Università nel panorama scientifico italiano.

Il prof. Villante ha anche sottolineato come Il Comitato IAGA-ITALIA abbia inteso promuovere particolarmente la partecipazione dei giovani, la loro conoscenza reciproca, il confronto con ricercatori più esperti. A tale scopo, il Comitato ha anche voluto prevedere un riconoscimento per i migliori contributi scientifici presentati da giovani ricercatori.