spettacolo

Maria Maddalena, “l’apostola degli apostoli” contro la società maschilista

“Alzo gli occhi verso i monti da dove mi verrà l’aiuto. Il mio aiuto viene dal Signore che ha fatto cielo e terra”

maria maddalena recensioneROMA – Inizia così l’avventura di Maria Maddalena. Con un salmo che descrive la sua vita e le sue aspirazioni. Protagonista del film omonimo diretto da Garth Davis, “l’apostola degli apostoli”. Una donna diversa dalle altre. Non una prostituta o un’adultera come tutti credono. Maria è una donna coraggiosa che rifiuta il matrimonio combinato per seguire quello che veramente desidera: conoscere Dio. È per questo che si ribella alla sua famiglia che l’accusa di averli disonorati. Maria sceglie di seguire Gesù di Nazareth e accompagnarlo nel suo destino. Fino alla fine. 

Rooney Mara

Dal 15 marzo al cinema, Maria Maddalena è così il racconto autobiografico – ma non troppo – di una delle figure più enigmatiche della Chiesa. Ad interpretarla Rooney Mara che regala un’altra delle sue migliori performance. Intensa e capace di trasmettere tutta la psicologia e le emozioni del personaggio. È lei a brillare, nonostante la trama sia frettolosa e vada per macro-scene, seppur egregiamente girate. E la fotografia di Greig Fraser lo dimostra. Certo è che descrivere tutto nel dettaglio sarebbe stato impossibile.

Maria Maddalena e la distanza dai Vangeli

Garth Davis raffigura una Maria Maddalena paladina delle donne. Donna indipendente in una società gerarchica e maschilista. E lo fa con una certa dose di fantasia. Sì perché la vera Maria Maddalena non è così presente accanto a Gesù nel suo viaggio. Di fantasia, però, anche altri tratti della storia: Pietro è un attore di colore e racconta di aver avuto un figlio, un dettaglio su cui le Scritture non sono chiare. 

Il Gesù di Joaquin Phoenix

Portando sul grande schermo la storia di Maria Maddalena non si può non fare una “nota” a Joaquin Phoenix che interpreta Gesù di Nazareth. L’attore materializza un Messia diverso dagli altri che visti al cinema. Più riflessivo, forse un po’ “hippie” ma – allo stesso tempo – privo di sovrastrutture che la rappresentazione del Rabbì ha dato finora. Phoenix veste i panni di Gesù e quasi fa immaginare di trovarsi davanti veramente al figlio di Dio. Insomma, il punto forte di questo film sono sicuramente i protagonisti.

VOTO: 3/5

Maria-Maddalena_Rooney-Mara_foto-dal-film-2_700x467 Mary Magdalene MM_Day18_DSC01090.psd MM_Day19_DSC09732.ARW MM_Day42_DSC01354.ARW Mary Magdalene MM_Day13_DSC08499.psd Mary Magdalene Maria-Maddalena_Rooney-Mara_foto-dal-film-1_700x318 Mary Magdalene - Shoot Day - 30 Mary Magdalene
<
>

 

 Sinossi 

Il film biblico racconta la storia di Maria (Rooney Mara), una giovane donna in cerca di una nuova vita. Forzata dalla società gerarchica del suo tempo, Maria sfida la sua famiglia per unirsi ad un nuovo movimento sociale guidato dal carismatico Gesù di Nazareth (Joaquin Phoenix). Trova presto un posto per sé nel movimento e nel cuore di un viaggio che la porterà a Gerusalemme.