Nove lune e mezza, lunedì in prima tv su Sky

ROMA  – Nove Lune e Mezza andrà in onda in prima serata e prima tv lunedì su Sky.

A pochi mesi dall’uscita nelle sale cinematografiche, il film diretto – al suo debutto alla regia – da Michela Andreozzi arriva in esclusiva il 12 marzo.

Sarà disponibile su Sky Cinema Uno HD e On Demand.

Un viaggio tutto al femminile che racconta la storia di due sorelle quarantenni molto diverse tra loro.

Nove Lune e Mezza: una storia al femminile

Modesta detta ‘Tina’ (Michela Andreozzi) è un vigile urbano con una laurea chiusa nel cassetto perché rassegnata al posto fisso.  Livia (Claudia Gerini) è una violoncellista bella e strampalata, dall’anima rock. Sono loro le protagoniste di questa ironica commedia.

Entrambe convivono con un compagno. Tina con Gianni (Lillo), un collega con il quale tenta da anni di avere un figlio senza però risultati. Livia con Fabio (Giorgio Pasotti), un carismatico osteopata.

Dopo numerosi e vani tentativi, Tina comincia a perdere la testa in attesa di un figlio che non arriva. Livia per aiutarla – consigliata dall’amico ginecologo Nicola (Stefano Fresi) – decide di portare avanti una gravidanza al posto della sorella.

Nove Lune e Mezza, commedia ironica che affronta attualità

Nei successivi nove mesi le due sorelle daranno vita ad una serie di situazioni tragicomiche ed equivoci che coinvolgeranno l’intera famiglia.

Una commedia ironica sulle donne e per le donne, che affronta tematiche attuali con delicatezza.

“Quando penso alla nascita di ‘Nove lune e mezza’ penso a una gestazione: lo pensi, lo sviluppi, lo dirigi (e qualche volta lo interpreti, come nel mio caso) e un film diventa un figlio. E l’idea era quella di parlare delle donne di oggi, del rapporto con la natura femminile, con la maternità, la bellezza, le altre donne, il tempo che passa, il mondo del lavoro, gli obiettivi, i desideri, le frustrazioni. Di cosa significa essere donna oggi”, ha raccontato la regista.

Fanno parte del cast anche Massimiliano Vado, Claudia Potenza, Alessandro Tiberi, Nello Mascia e Paola Tiziana Cruciani.

Ho avuto la fortuna di dirigere un cast stellare e generosissimo insieme – ha commentato Michela Andreozzi – il film vive grazie al talento genuino e alla bellezza di Claudia Gerini, l’empatia e l’entusiasmo di Lillo, la grazia e la forza di Giorgio Pasotti, la raffinatezza di Stefano Fresi e l’incredibile lavoro del foltissimo gruppo di protagonisti”.