scienza

Ecco gli effetti dello smartphone sul nostro cervello

ROMA – Stress e ansia. Sono questi gli effetti dello smartphone sul nostro cervello.
In molti usano il proprio smartphone una media di cinque ore al giorno.
Una vera e propria dipendenza psicologica che compromette le funzioni cognitive portandoci a fare… “cose stupide” che probabilmente ci causeranno dei guai.

Lo spiega l’endocrinologo Robert Lustig in un’intervista rilasciata su rivista Science Alert.
Come riporta Metro, il professore afferma che il costante flusso di notifiche proveniente dal nostro smartphone porta il nostro cervello a rimanere in un continuo stato di stress.

Lo stress significa che la corteccia prefrontale del cervello, che gestisce gran parte del nostro funzionamento cognitivo, “va in tilt”.

“Il battito del cuore aumenta, le dita fremono, ogni minuto senza controllare lo smartphone incrementa vertiginosamente il proprio stato di ansia”, ha aggiunto il Professore di psicologia presso la California State University Larry Rosen.
Questo costante flusso di notifiche porta molte persone a controllare ossessivamente il proprio smartphone anche quando in realtà non ve ne sono.

Secondo Rosen la soluzione dovrebbe semplicemente essere quella di darsi un tempo, partendo da 15 minuti di ‘astinenza’ al giorno per poi aumentare sempre di più.