Denuncialo, Andrea Febo canta contro la violenza in ogni sua forma

Denuncialo, Andrea Febo canta contro la violenza in ogni sua forma

L’autore di Non mi avete fatto niente, interpretata da Fabrizio Moro ed Ermal Meta, torna nei panni di cantautore

denuncialo andrea feboROMA – Dopo la vittoria a Sanremo con Non mi avete fatto niente, interpretata da Fabrizio Moro ed Ermal Meta, Andrea Febo torna nei panni di cantautore. E lo fa con un brano significativo: Denuncialo (etichetta LAB14 – distribuzione Universal Music). Un suggerimento, un’esortazione, un consiglio a favore di tutti coloro che, vittime di violenze, scelgono il silenzio.

Il progetto, prodotto da Massimo Castracane, con la direzione artistica di Umberto Iervolino, nasce a sostegno dell’omonima campagna sociale di sensibilizzazione di SolariaLab, è rivolto a tutti coloro che subiscono ogni genere di violenza e non hanno il coraggio di denunciare gli aggressori per i più diversi motivi.

Denuncialo è un brano pop rock con incursioni rap, in cui si contraddistingue lo stile incalzante e intenso dell’autore. Un ritmo che cresce con un ritornello aperto e ad effetto, che si rivolge alle vittime di violenza con l’esplicita preghiera di denuncia come azione per dire stop agli abusi. Così come nella sua cifra, Febo, usa un linguaggio definito quanto evocativo e invita a scegliere tra il rispetto di sé e la sofferenza perpetuata dal silenzio alle violenze subite.

“’La violenza è semplice; le alternative alla violenza sono complesse’ diceva Friedrich Hacker, psichiatra austriaco, aggiungendo – ha sottolineato Andrea Febo – che una valida alternativa ad una violenza subita è la denuncia, motivo che mi ha spinto a scrivere il brano”. 

Il video

Il videoclip, diretto da Klaus Mayenza, per il quale, grazie alla Panatronics Srl, è stato utilizzato per la prima volta in Italia il nuovo sensore Monstro 8k vv ideato principalmente per la “macchina da presa” digitale Red Weapon Brain, che rende le riprese di un altissimo livello tecnico.

Il lungo piano sequenza che copre tutta la durata del brano, girato in sole due ore di ripresa, vede protagonisti numerosi artisti e performers, oltre ai sette conduttori radiofonici italiani dei più importanti Network: Laura Antonini di Radio DeeJay, Claudio Guerrini di RDS, Paoletta di Radio Italia, Pippo Pelodi Radio Kiss Kiss, Rosaria Renna di RMC, Federico Quaranta di RAI RADIO2 e Federico Vespa di RTL 102.5. Venticinque figure in tutto che si muovono in contemporanea nel mondo “fantastico” racchiuso nel chiostro del Bramante in un’unica lunghissima inquadratura corale.

Anche la Polizia di Stato ha dato il suo contributo con la partecipazione al video della Dirigente Tiziana Lorenzo e dell’auto della polizia guidata dal suo collega, testimoni invece del mondo reale.