Ho un’ansia che mi sta mangiando il cervello, dopo un rapporto completo…

Ho iniziato ad avere sintomi strani come bruciore di stomaco, zero fame, nausea serale perennemente, chiusura di stomaco e inoltre dolore al seno…è solo ansia?

Salve, ho un’ansia che mi sta mangiando il cervello. Sono 2 anni che assumo la pillola Lucille, ho avuto l’ultimo rapporto completo a metà gennaio, il ciclo da sospensione si è presentato sia a febbraio che a marzo, un po’ più scuro ma si è presentato. Poi ho iniziato ad avere sintomi strani come bruciore di stomaco, zero fame, nausea serale perennemente, chiusura di stomaco e inoltre dolore al seno. Qualche pomeriggio fa ho fatto un test quindi esattamente a 63 giorni dal rapporto completo, esito negativo, era attendibile? Nonostante ciò continuo ad essere in ansia.. È solo una mia fissazione?

Paola, 21 anni



Cara Paola,
quello che ci scrivi “l’ansia mi sta mangiando il cervello” ci fa capire quanto il tuo stato emotivo particolarmente ansioso possa influenzare il tuo modo di pensare. Infatti nonostante tu assuma la pillola anticoncezionale, ti sia venuto il ciclo e il test sia risultato negativo, non riesci ad escludere l’idea di essere incinta.
Tieni presente che la pillola anticoncezionale, se assunta in modo corretto, ha un’efficacia contraccettiva elevatissima e il  test, se hai seguito le indicazioni giuste ovvero sono passati 12-14 giorni dal presunto rapporto rischio, puoi considerarlo attendibile. Nel caso in cui i tuoi dubbi persistano e ti servano ulteriori conferme puoi effettuare le analisi del sangue che rilevano la presenza delle Beta-HCG nel sangue, in genere l’esito è disponibile del giro di pochi giorni. Ma riteniamo che non ci siano fattori preoccupanti.

I sintomi di cui ci parli potrebbero essere legati ad un forte stress, a volte le preoccupazione possono presentarsi come vere e proprie somatizzazioni.
Comunque, non essendo possibile effettuare una diagnosi precisa in una consulenza online, ti consigliamo di recarti dal tuo medico di base per effettuare una serie di controlli che ti permetteranno di approfondire meglio la sintomatologia descritta. Non ci hai raccontato nulla della tua storia..stai attraversando un periodo difficile che ti genera tutta questa ansia?
Speriamo di esserti stati d’aiuto e torna a scriverci quando vuoi!
Un caro saluto!