Il dramma degli orsi polari nello spot WWF diretto da Muccino

A dirigere la mini clip è Gabriele Muccino, con la voce narrante di Stefano Accorsi con le musiche di Paolo Buonvino

ROMA – In occasione dell’edizione 2018 dell’Earth Hour, il WWF ha lanciato uno spot d’autore sugli effetti dei cambiamenti climatici, con al centro il difficile percorso di mamma orsa con i suoi cuccioli.
A dirigere la mini clip è Gabriele Muccino, con la voce narrante di Stefano Accorsi con le musiche di Paolo Buonvino.
L’orso polare è stato creato digitalmente da EDI Effetti Digitali Italiani per raccontare la condizione precaria della specie e della sua “casa” che si sta letteralmente sciogliendo a causa del riscaldamento globale.

Orsi polari in pericolo

Secondo le stime gli orsi sono complessivamente tra i 22.000 e i 31.000 ma gli ultimi dati forniti dal gruppo degli specialisti dell’orso polare dell’IUCN mostrano che tre sottopopolazioni sono in declino e che esiste un alto rischio di futuro declino vista la velocità di riduzione del ghiaccio marino.

“Siamo grati a Gabriele Muccino e ad EDI di questa meravigliosa opportunità” sottolinea la presidente del WWF Italia Donatella Bianchi che aggiunge: “Entro i prossimi 35 anni rischiamo di perdere il 30% della popolazione di orso polare finora stimata tra i ghiacci artici. La riduzione dell’habitat di questo magnifico mammifero è uno dei tanti segnali che il Pianeta sta lanciando sul cambiamento climatico. Earth Hour, l’evento globale del WWF serve proprio a sollecitare i governi, le aziende, i cittadini ad impegnarsi concretamente per salvare, insieme alla casa dell’orso polare l’intero Pianeta”.

Earth Hour 2018

L’Edizione di Earth Hour 2018 ha registrato un nuovo record di partecipazione: ben 188 tra paesi e territori in cui individui, aziende e organizzazioni si sono mobilitati per chiedere impegni concreti sulla perdita della natura, dopo che 550 scienziati hanno lanciato l’allarme sul “pericoloso declino” della biodiversità globale.
Quasi 18.000 tra monumenti e simboli hanno spento le proprie luci mentre nel mondo sono stati generati oltre 3,5 miliardi di messaggi sui social network e sul web attraverso #EarthHour, #connect2earth e tutti gli hashtag correlati.

#Earth Hour è stato trend topic in 33 paesi.