A Roma un cortile pedonale tra le scuole Regina Elena e Buonarroti

Presentato progetto ‘disegnato’ dai bambini

ROMA – Un unico “grande cortile” che unisce le scuole Regina Elena e Buonarroti. E’ cosi’ che diventerebbe il tratto di via delle Puglie tra via Sicilia e via Sardegna nel Municipio I di Roma con il progetto di pedonalizzazione. O meglio, e’ cosi’ che dal lontano 2004 lo vedrebbero i bambini dei due istituti ai quali al tempo venne chiesto di immaginarsi un ‘progetto’ per quel quadrante.

Da allora – vuoi per i ricorsi dei residenti, vuoi per ‘vizi’ di competenze tra Comune e Municipio – la creativita’ degli studenti illustrata in una serie di disegni (esposti in aula magna del Regina Elena) non ha mai visto la luce. Fino forse ad oggi. Grazie all’intesa tra il Municipio e il master Pares di II livello di ‘progettazione architettonica per il recupero dell’ediliza storica e degli spazi pubblici’ della Sapienza il progetto e’ stato ripreso in mano.

La partnership ha infatti presentato uno studio di fattibilita’ che prevede la pedonalizzazione del tratto citato con una creazione di una piazza pubblica che si estende anche all’interno dell’istituto comprensivo Regina Elena. Questi in sintesi i dettagli: creazione della ‘piazza’ senza precludere il passaggio di mezzi di soccorso e pubblica sicurezza; creazione di uno spazio sicuro per l’esodo giornaliero per entrambi i plessi scolastici; uniformita’ della pavimentazione tra cortile interno e piazza esterna; eliminazione delle barriere architettoniche; creazione di spazi verdi all’interno del cortile della scuola.

“Dopo gli stop del 2006 e del 2014- ha detto all’agenzia Dire il minisindaco Sabrina Alfonsi a margine della presentazione del progetto al Regina Elena- abbiamo ripreso in mano la questione con questa partnership che credo ci permettera’ di arrivare alla pedonalizzazione. La cosa piu’ bella e’ proprio il concetto di bene comune. Quando le strade non sono utilizzate la meglio vengono richieste ad altri usi. Questa e’ una strada che ha poco senso che sia sfruttata dalle macchine perche’ non e’ particolarmente strategica per la viabilita’ ma lo e’ se concepita come spazio pubblico utilizzato dagli studenti e non solo”. Prossimi step, come spiega l’assessore del Municipio I alla Scuola, Giovanni Figa’ Talamanca, “una richiesta di incontro con il Comune di Roma, in particolare con l’assessore ai Trasporti, Linda Meleo, per discutere del progetto”.