Subiaco, studenti in visita alla caserma dei Carabinieri

Circa 60 bambini hanno avuto la possibilità di toccare con mano le Gazzelle del Radiomobile

ROMA – Nel quadro delle iniziative volte a diffondere la cultura della legalità e la vicinanza delle Istituzioni ai cittadini, questa mattina la caserma dei Carabinieri di Subiaco ha aperto le porte a due scolaresche degli Istituti comprensivi di Subiaco ed Arsoli.

Circa 60 bambini hanno avuto la possibilità di toccare con mano le Gazzelle del Radiomobile, assistendo entusiasti alla spiegazione ed alla dimostrazione pratica del funzionamento dei vari materiali e strumenti in dotazione.
A seguire, gli scolari sono stati condotti presso la Centrale Operativa, cuore pulsante della Compagnia, dove i ragazzi si sono cimentati a parlare via radio con le varie pattuglie dislocate sul territorio e a seguire i movimenti delle stesse sui monitor.

Tantissime sono state le domande dei più giovani su come comportarsi di fronte a numerosi eventi e sul funzionamento del Numero Unico di Emergenza 112.
Gli incontri sono promossi dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Roma e svolte anche con la partecipazione delle sezioni locali dell’Associazione Nazionale Carabinieri, finalizzati ad affrontare importanti temi di grande attualità che coinvolgono in particolare il mondo giovanile quali la legalità, il bullismo ed i pericoli del web.