Frutta d'oro in Giappone: 2 manghi venduti all'asta per oltre 3000 euro

Frutta d’oro in Giappone: 2 manghi venduti all’asta per oltre 3000 euro

Battuti alla prima asta della stagione a Miyazaki, sull’isola di Kyushu in Giappone, i frutti sono stati acquistati per 400.000 yen (circa 3.340 euro)

ROMA – Una coppia di manghi è stata venduta al prezzo record di oltre 3000 euro.
Battuti alla prima asta della stagione a Miyazaki, sull’isola di Kyushu in Giappone, i frutti sono stati acquistati per 400.000 yen (circa 3.340 euro).
La “coppia d’oro”, confezionata in un contenitore e del peso di circa 1 kg in totale, sarà venduta in un grande magazzino nella città di Fukuoka.

I manghi portano il marchio di altissima qualità Taiyo no Tamago (Uovo del Sole) di Miyazaki, certificato premium per le dimensioni e la dolcezza dei frutti.
Secondo la Federazione economica agricola di Miyazaki, i manghi devono soddisfare alcune caratteristiche prima di ottenere tale qualifica.
Devono pesare almeno 350 grammi, possedere un alto livello di zucchero e avere un colore rosso vivo.

完熟マンゴー「太陽のタマゴ」販売解禁

I manghi Taiyo no Tamago sono raccolti solo quando sono naturalmente caduti dall’albero.
Il frutto è morbido e ricco, di una dolcezza eccezionale.

La frutta è notoriamente costosa in Giappone.
Basti pensare che 1kg di mele standard può costare intorno ai 5 euro, ma alcune qualità pregiate arrivano a toccare i 15 euro l’una.
Niente in confronto a mango e melone, la frutta più cara in assoluto, i cui prezzi possono arrivare a 200 euro cadauno.